Archivi

Elezioni 2012 in Toscana: vincono astensionismo e Movimento 5 stelle

Firenze – Astensione e affermazione del Movimento 5 stelle: sono queste le due principali caratteristiche delle elezioni amministrative 2012 in Toscana, che confermano la tendenza già registrata in tutta Italia.

Nella nostra regione l’affluenza alle urne ha subito un calo di circa 10%, passando dal 70,58% dell’ultima tornata al 60,8% del 6 e 7 maggio.

Il calo si ritrova in tutti e 30 i comuni chiamati al voto: in particolare, nei comuni sopra i 15.000 abitanti, a Lucca la percentuale di votanti è scesa dal 67,39% al 55,85%; a Pistoia dal 68,91% al 57,46% ; a Carrara dal 69,88% al 61,60%; a Camaiore dal 72,14% al 63%

Per quanto riguarda i risultati, a Pistoia c’è stata l’affermazione al primo turno del centrosinistra con l’alleanza Pd-Idv-Sel-Rifondazione e liste civiche che porta al successo Samuele Bertinelli, successore del sindaco Renzo Berti; a Carrara vittoria per Andrea Angelo Zubbani (Pd-Psi-Rifodnazione-Sel-Unione di Centro); ballottaggio invece a Lucca tra Alessandro Tambellini (Pd-Sel-Rifondazione_Idv) e Pietro Fazzi (Lista civica-Unione di Centro), e a Camaiore dove a sfidarsi saranno Alessandro Del Dotto (Pd-Sel-Idv-Rifondazione-Liste civiche) e Alberto Matteucci (Pdl-Unione di Centro-La Destra-Liste civiche).

Ecco l’elenco dei neosindaci negli altri comuni suddivisi per provincia:

Arezzo. Castiglion Fiorentino: Luigi Bittoni (Lista Civica – Rinnovamento per Castiglion Fiorentino); Monte San Savino: Gilda Margherita Scarpellini (Lista Civica per Monte San Savino); Montemignaio: Alessandro Mugnaini (Lista civica per Montemignaio)

Lucca. Bagni di Lucca: Adriano Massimo Betti (Lista civica – Progetto Rinascimento); Forte dei Marmi: Umberto Buratti (Lista civica – Buratti sindaco); Porcari: Alberto Baccini (Lista civica – Progetto per porcari)

Pisa. Bietina: Corrado Guidi (Lista Civica – Uniti per Bientina); Crespina: Thomas D’Addona (Centrosinistra – Liste civiche per Crespina)

Grosseto. Pitigliano: Pier Luigi Camilli (Lista civica – Tutti uniti per pitigliano); Campagnatico: Luca Riccardi (Lista civica – Lavoriamo insieme); Manciano: Marco Galli (Lista civica – Manciano insieme); Campagnatico: Luca Riccardi (Lista civica – Lavoriamo insieme)

Livorno. Marciana Marina: Andrea Ciumei (Lista civica per il futuro); Portoazzurro: Luca Simoni (lista civiva – La vela); Sassetta: Luciano Cecioni (Lista civica – Sassetta democratica)

Carrara. Licciana Nardi: Enzo Manenti (Lista civica – impegno – onestà – trasparenza)

Pistoia. Marliana: Marco Traversari (Lista civica – Marliana alla luce del sole)

Siena. Montalcino: Silvio Franceschelli(Centrosinistra – Pd – Sel – Psi); Monticiano: Sandra Becucci (PD); Sarteano: Francesco Landi (Centrosinistra)

Massa Carrara. Mulazzo: Claudio Novoa (Lista civica – Insieme per il nostro futuro); Zeri: Enrico Egidio Pedrini (Lista Civica – Zeri Unita)

Pistoia. Quarrata: Marco Mazzanti (Pd – Lista civica – Idv- Sel- Rifondazione e comunisti italiani); San Marcello Pistoiese: Maria Silvia Cormio (Pd); Serravalle pistoiese: Patrizio Eugenio Mungai (Cen-Sin Liste civiche per serravalle)

Firenze. Reggello: Cristiano Benucci (Cen-Sin-Sel- Idv-Pd-Psi); Rignano sull’arno: Daniele Lorenzini (Pd)

La sorpresa però è l’affermazione del Movimento 5 Stelle che a Carrara ha visto il suo candidato Matteo Martinelli ottenere oltre il 14,08% delle preferenze, a Lucca Daniela Rossellini ha ottentuto il 7,68%; mentre a Pistoia Giacomo del Bino ha ottenuto il 10,20% delle preferenze.

Una curiosità: su 30 candidati, solo due donne sono state elette, a San Marcello Pistoiese e a Monte San Savino, entrambe nelle liste del Pd.

Ma il weekend appena trascorso è stato anche quello del referendum per il comune unico del Casentino: 13 i comuni chiamati a decidere se unirsi in un’unica struttura e la vittoria è andata ai “no” con il 56,43% dei voti, mentre i “sì” si sono fermati al 43,57%.

Anche qui l’astensionismo si è fatto sentire: la percentuale dei votanti si è fermata al 41,46%. Secondo i dati diffusi dalla Regione Toscana sui 38.290 cittadini che avevano diritto a esprimere il proprio parere ben 22.484 hanno scelto di non decidere.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 8 Maggio 2012. Filed under In primo piano,Politica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

2 Responses to Elezioni 2012 in Toscana: vincono astensionismo e Movimento 5 stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.