Archivi

Turismo 2011: a Firenze presenze in aumento dell’8,3%

Firenze – Vola il turismo a Firenze nel 2011: è quanto rivelano i dati dei primi 6 mesi dell’anno raccolti dalla Provincia, che segnano un +8,3% di presenze, per 422.000 pernottamenti in più rispetto al 2010.

Le presenze segnalate dal 1 gennaio al 30 giugno 2011, nelle 2800 strutture interessate, hanno già superato i 5 milioni. Il risultato migliore è stato registrato nel settore alberghiero con un +8,6% rispetto all’extralberghiero che cresce del +7,6%. Firenze ottiene la performance migliore con un aumento di presenze del +8,6% pari a 306mila pernottamenti in più, ma anche il resto della provincia aumenta le presenze del 7,7%, pari a +116 mila unità.

In aumento, anche se di poco, la permanenza media nelle strutture ricettive: dai 2,6 giorni del 2010 ai 2,7 del 2011.

La crescita maggiore riguarda la clientela straniera, in particolare il mercato Usa, che in 6 mesi ha registrato un +12%; da sottolineare anche il dato del mercato brasiliano che da gennaio a giugno 2011 vede un aumento del 67%.

Molto positivo anche la crescita della clientela italiana con +6,2%: secondo la Provincia il dato si spiegnerebbe con gli interventi di promozione attuati da Provincia ed APT di Firenze con iniziative come “Più Firenze”, un pacchetto di escalation di incentivi al turista, che aumentano in base alla durata del soggiorno.

“Questi non sono solo dati positivi, ma addirittura straordinari, ben oltre quelli del 2010 quando abbiamo superato gli 11 milioni di pernottamenti – ha commentato Giacomo Billi assessore al turismo della Provincia di Firenze – Se questo andamento si manterrà anche tra luglio e dicembre, il 2011 sarà archiviato davvero come un anno record: potremmo arrivare a superare la soglia dei 12 milioni di pernottamenti”.

A favorire la performance soprattutto del settore alberghiero anche il contenimento dei prezzi: secondo l’osservatorio di Trivago il prezzo medio dichiarato sul web per un albergo a Firenze nel mese di giugno 2008 era pari a 163 euro, mentre oggi si attesta sui 162 euro.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 19 Luglio 2011. Filed under Economia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *