Archivi

Crisi economica: si aggrava a Firenze e provincia

Firenze – La crisi economica non ha abbandonato il territorio anzi si aggravano le sue conseguenze. E’ in estrema sintesi quanto emerge dai dati raccolti dall’Osservatorio del mercato del lavoro della Provincia di Firenze, presentati oggi dall’assessore provinciale Elisa Simoni.

A testimoniare il periodo che vivono aziende e lavoratori sono il numero di ore di cassa integrazione: nei primi tre mesi del 2010 le ore di cassa integrazione ordinaria concesse alle imprese sono arrivate a superare il milione, il 24,97% del totale delle ore richieste dalle imprese della Toscana; le ore di cassa integrazione straordinaria sono cresciute del 737%.

Poi ci sono le procedure per crisi aziendali;  in provincia di Firenze ne sono state aperte 73. Le zone più coinvolte sono Firenze dove le procedure sono 15 con oltre 500 lavoratori interessati; Sesto Fiorentino, con 14 aziende; Empoli, con 15 aziende e 286 lavoratori coinvolti.

Di pari passo passo diminuiscono coloro che hanno trovato un lavoro:  gli avviamenti al lavoro sono diminuiti di 3.575 unità, pari a -7,7%. In forte flessione il lavoro per le donne.

Nel corso della conferenza stampa è stata annunciata l’apertura di un Tavolo del Cotto a sostegno dei lavoratori di un comparto cruciale per i Comuni del Chianti.

La prima riunione del tavolo istituzionale, coordinato dalla Provincia di Firenze, è fissata per il 18 maggio a Impruneta.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 27 Aprile 2010. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.