Archivi

Internet: a Firenze si naviga gratuitamente

Firenze – La libertà di navigare su internet gratuitamente dal proprio computer ammirando Firenze da Piazzale Michelangelo. Da oggi è possibile grazie al primo lotto del progetto “Firenze WiFi”, realizzato da Comune e Provincia di Firenze, nell’ambito di “Wi Move” progetto nazionale che coinvolge città come Roma, Cagliari e Parma.

In 10 piazze del capoluogo toscano e in 2 parchi cittadini sono stati attivati, infatti, punti di accesso per consentire la navigazione gratuita su internet da pc portatili o smartphone. La navigazione è gratuita un tempo massimo di 60 minuti al giorno o fino al raggiungimento di 300Mbytes di traffico. Per i siti del Comune e della Provincia di Firenze, invece, è possibile la navigazione gratuita a tempo illimitato.

Per usufruire del servizio basta registrarsi (solo la prima volta): occorre collegarsi con il pc da una delle aree interessate per far apparire automaticamente sullo schermo la pagina di accoglienza dove sarà necessario inserire nome, cognome e numero di cellulare. Subito dopo occorrerà fare uno squillo dal cellulare al numero 055-4650034 per ricevere sul proprio computer le credenziali di autenticazione. La telefonata è gratuita.

Le aree interessate sono: Piazza della Signoria; Piazza Santa Croce; Piazza Santo Spirito; Piazza SS Annunziata; Parterre in Piazza della Libertà; via Canova, presso gli uffici dell’Anagrafe; Piazza Ghiberti e Annigoni; Villa Arrivabene in Piazza Alberti; Piazzale Michelangelo; Piazza Bambini di Beslan (ingresso Fortezza da Basso); Piazzale delle Cascine; Parco di San Donato.

Il progetto “Firenze WiFi” prevede l’estensione del servizio, già dal 2010, anche alle fermate della Linea 1 della Tramvia.


Guarda l’intervista ad Angelo Falchetti, assessore del Comune di Firenze:

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 12 Novembre 2009. Filed under O3 Web Notizie,Video. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.