Archivi

Tutti in bicicletta l’8 maggio a Firenze per la Giornata nazionale dedicata alle due ruote

Firenze – Tante le occasioni domani, 8 maggio, a Firenze per inforcare la bicicletta: per chi la usa abitualmente, come mezzo di trasporto o come pratica sportiva, e per chi l’ha lasciata in cantina tutto l’inverno.

Alle 9.30 raduno alla piscina delle Pavoniere al Parco delle Cascine per la biciclettata Bicincittà e Bimbinbici – quest’anno unite – che si snoderà attraverso un itinerario interamente su piste ciclabili e strade chiuse al traffico per arrivare in piazza del Duomo dove alle ore 12 si svolgerà la cerimonia di chiusura, in concomitanza con le città di Torino, Roma, Reggio Emilia e Marsala nell’ambito dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Alle 11 sempre alle Cascine (lato vasca) la pedalata ecologica “Aspettando i Mondiali del 2013”. Alle 12.30 circa ci sarà l’incontro con la carovana di ciclisti che da Lucca percorreranno l’intero percorso dei Mondiali di Ciclismo 2013.

Arrivo davanti al Nelson Mandela Forum.

Pedalata insieme ai non vedenti nel pomeriggio organizzata dall’associazione Città Ciclabile Onlus, in collaborazione con gli assessorati alle politiche socio-sanitarie e all’ambiente, i Quartieri 2 e 3 e l’Unione italiana Ciechi e ipovedenti.

La partenza avverrà dalla sede del Q2 (Villa Arrivabene, piazza Alberti 1/A) e si svolgerà interamente su piste ciclabili sui Lungarni e poi nel Parco dell’Albereta.

Oltre alle pedalate ci saranno anche due mostre dedicate alla biciclietta.

Oggi e domani all’interno della Loggia del Grano, in piazza dei Castellani, sarà visitabile una mostra dedicata alle biciclette dei mestieri, realizzata in collaborazione col Museo dei Ragazzi.

A Ponte a Ema in via Chiantigiana 175, sarà aperto per tutta la domenica il Museo del Ciclismo intitolato a Gino Bartali.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 7 Maggio 2011. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *