Archivi

God Save The Wine: il vino riscopre Firenze Capitale d’Italia

Firenze – Firenze è una città fantastica: puoi viverci da più di 30 anni e lei ti riserva sempre qualche sorpresa. Così può capitarti di scoprire quasi per caso, che quello che oggi è uno dei più eleganti alberghi del centro, l’Hotel Bernini Palace, situato dietro Palazzo Vecchio, un secolo e mezzo fa era il luogo privilegiato d’incontro dei parlamentari negli anni di Firenze Capitale d’Italia.

Proprio nell’elegante Sala che ospitava i primi parlamentari italiani, si è tenuto l’ultimo appuntamento del 2011 di God Save The Wine, manifestazione organizzata da Firenze Spettacolo, Burde e Promowine per diffondere la cultura del vino.

Sotto gli occhi attenti dei ritratti dei politici dell’epoca come Garibaldi, Cavour e Gioberti sono stati degustati vini toscani, come il Morellino di Podere 414 e il Pinot di Casavyc, che acquisirà presto il nome di “Temerario”, il Nipozzano della cantina Frescobaldi, ma anche vini veneti, come l’acquavite di Bonaventura, e lombardi.

Come lo scorso anno, in vista del Natale, accanto al vino è stata protagonista la cioccolata di Amedei che qui ha presentato una nuova pralina dedicata a “Firenze”: delizioso cioccolato bianco a forma di cupola, ripieno di rum e torrone.

Tema della serata è stato il “Vino in Parlamento”, ovvero quale sarebbe stato il vino più appropriato da servire ai politici del primo Parlamento italiano: la degustazione infatti è stata ospitataproprio nell’antica sala frequentata alla metà dell’800 da deputati e senatori che proseguivano qui le conversazioni iniziate nelle stanze di Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti.

“Abbiamo voluto conservare la sala dove tra il 1865 e il 1870, negli anni in cui Firenze era capitale, si riunivano molti dei parlamentari italiani – spiega David Foschi, Residente Manager dell’Hotel Bernini – All’epoca infatti questo palazzo era chiamato Hotel Columbia Parlamento”.

E se alla fine non è stato possibile stabilire con certezza quale tra tutti questi vini il conte di Cavour avrebbe preferito, l’affluenza di pubblico ha dimostrato che l’idea è piaciuta: un’occasione per scoprire nuovi vini e trascorrere una serata in compagnia, ottenendo magari anche qualche idea per i regali di natale.

God Save The Wine è un’iniziativa nata a Firenze circa un anno e mezzo fa: una formula per far conoscere il vino in maniera divertente ma con classe, che sta trovando sempre più estimatori non solo in città” conclude Leonardo Tozzi, direttore di Firenze Spettacolo.

Se quest’anno la manifestazione ha varcato l’appennino per approdare a Bologna, per il 2012 si profila all’orizzonte una trasferta, nell’attuale capitale d’Italia: Roma! Nel frattempo è già pronto il prossimo appuntamento: il 26 gennaio all’Helvetia Bristol di Firenze!

Guarda il video di God Save The Wine “Vino in Parlamento“:

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 18 Dicembre 2011. Filed under Eventi. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.