Archivi

Turismo Firenze: calo pernottamenti nei primi 6 mesi 2012

Firenze – Dopo la straordinaria performance del 2011, che aveva visto crescere arrivi e pernottamenti grazie soprattutto al comparto straniero, il turismo a Firenze segna una prima battuta d’arresto con un lieve calo nelle presenze dei primi 6 mesi 2012: è quanto rilevato dal Centro Studi Turistici (CST) che parla di un -1,3% di pernottamenti, pari a 73.000 presenze, rispetto ai primi mesi 2011, ma di un +0,2% negli arrivi, pari a circa 5000 unità in più per la Provincia di Firenze.

A reggere il settore sono ancora una volta i turisti stranieri, nonostante un lieve calo dello 0,9%: in particolare resta forte il flusso dai paesi del Bric (Brasile, Russia, India e Cina) ma sono positivi anche i dati relativi a Usa, Giappone, Australia e Svizzera mentre diminuiscono Francia, Spagna e Canada.

Per quanto riguarda invece il turismo nazionale si conferma l’andamento negativo con -2,1%.

Molto buoni i risultati per alberghi a 4-5 stelle, nonostante un lieve calo del settore alberghiero in generale, e per gli agriturismo, nonostante l’ extralberghiero segni in generale -1,6%.

A Firenze le strutture ricettive hanno ottenuto -1,2%, pari a 48 mila unità, soprattutto per i mesi gennaio, febbraio, e maggio, ma il mese peggiore in assoluto è stato Aprile con -4,5%. In crescita i turisti cinesi, russi, tedeschi e giapponesi, mentre si regista in forte calo i flussi provenienti dalla Francia e dalla Spagna.

Nel resto della Provincia di Firenze invece segno positivo per gli arrivi, +0,5%, pari a +2 mila turisti con un calo però di -1,5% nei pernottamenti. Gennaio e marzo registrano valori in crescita, a differenza di febbraio, aprile, maggio ed in particolar modo giugno.

L’area con i risultati migliori è stata la montagna fiorentina che segna + 28,9%, seguita dal Valdarno +9,3% e dal Chianti +4,3%; negativi i risultati per Mugello -4,4%, Empolese Valdelsa -2,4% e Area Fiorentina -1,8%.

L’attesa ora è tutta per i dati della stagione stiva su cui molti operatori ripongono le proprie aspettative di miglioramento.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 16 Luglio 2012. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.