Archivi

WiFi: entro un anno la rete federata di Firenze Prato e Pistoia

Firenze – Una piazza WiFi in ogni comune della Provincia di Firenze, Prato e Pistoia: dovrebbe essere la regola base nel 2010 ma così non è, ed anzi fa notizia il fatto che le tre province in questione si siano messe ad un tavole per cercare di ottenere, in breve tempo, proprio questo risultato.

Nei giorni scorsi gli assessori della Provincia di Firenze, Prato e Pistoia, Renzo Crescioli, Alessio Beltrame e Lidia Martini si sono incontrati insieme ai rispettivi tecnici proprio per mettere a punto il lavoro da fare per coordinare la collaborazione sul tema della rete wireless fra le tre Province.

Obiettivo del progetto è quello di coordinare i territori delle Province di Prato e Pistoia, al momento sprovvisti di rete wi-fi, e quello della Provincia di Firenze che invece ha già una ventina di punti di accesso. A Firenze, il wi-fi, infatti, interessa non solo una quindicina di installazioni nel Comune capoluogo ma si trova anche in alcuni comuni dei territori montani come Vaglia, Vicchio, Rufina e Londa. Il tutto grazie al progetto “Firenze WiFi” lanciato un anno fa dalla Provincia.

La rete nei prossimi mesi sarà progressivamente estesa con l’attivazione di nuovi hot-spot wi-fi anche negli altri Comuni del territorio fiorentino, a partire da quelli interessati dal progetto banda larga, ossia i Comuni del Chianti e delle Comunità Montane del Mugello e della Montagna Fiorentina. L’obiettivo finale sarà una piazza wi-fi in ogni Comune con un servizio che consenta ogni giorno un’ora di navigazione gratuita e 300Mbytes di traffico.

“Lo sviluppo del Wi-Fi è un terreno su cui stiamo lavorando da tempo, convinti che estendere la possibilità di connessione alla rete sia al giorno d’oggi un obiettivo fondamentale per la crescita economica, ma anche culturale dei territori” ha spiegato dichiara l’assessore della Provincia di Firenze, Crescioli.

Il modello condiviso con le Province di Prato e Pistoia prevede inoltre lo sviluppo di una rete federata in cui l’utente potrà utilizzare le stesse credenziali per accedere da più spazi pubblici o privati della stessa città e da tutte le città e provincie che adotteranno il sistema. Il tutto, fanno sapere dall’ufficio tecnico della Provincia, dovrebbe essere realizzato entro un anno.

L’idea di fondo è quindi quella di creare una rete di accessi pubblici e privati interconnessi tra loro, in modo che il cittadino possa navigare attraverso gli access point con una sola registrazione, valida in tutto il territorio provinciale, e nei territori che aderiranno alla rete federale; la prospettiva futura è quella di un’unica rete su scala nazionale.

Restano valide le regole già in vigore per la prima registrazione: basterà collegarsi all’access point e inserire i propri dati personali, per ricevere subito la password e poter così navigare con il proprio smartphone o con il portatile.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 30 Novembre 2010. Filed under O3 Web Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.