Archivi

Elezioni Regionali 2010: la Toscana sceglie!

Firenze – Fine settimana elettorale anche in Toscana: oggi e domani oltre 3milioni di toscani sono chiamati ad eleggere il nuovo Presidente della Regione, il Consiglio Regionale e a rinnovare sette amministrazioni comunali. I seggi restano aperti dalle 8 alle 22, mentre domani si potrà votare dalle 7 alle 15. Per conoscere le modalità di voto clicca qui

Alle 19 di oggi ha votato il 33,4% degli aventi diritto.

All’indomani di una campagna elettorale caratterizzato soprattutto dalle vicende della politica nazionale la Toscana è comunque chiamata a scegliere quale politica adottare nei prossimi cinque anni: ma quali sono i punti principali dei programmi dei candidati alla carica di Governatore?

Enrico Rossi: (Partito Democratico e Riformisti, Verdi e Federazione della Sinistra, Sinistra Ecologia Libertà e Italia dei valori) : assessore alla salute negli ultimi dieci anni è l’artefice del pareggio di bilancio raggiunto dalla sanità toscana. Rossi si propone come prosecutore della politica del suo predecessore, Claudio Martini. Tra le proposte avanzate in campagna elettorale quella di un patto di stabilità con i Comuni per consentire una riduzione delle spese dell’1% dell’amministrazione pubblica; l’attuazione del piano sanitario regionale; il rafforzamento del settore manifatturiero e la creazione di un marchio “made in Tuscany”, l’attivazione degli stati generali della cultura in Toscana entro il 2010; il sostegno all’agricoltura locale e la valorizzazione della filiera corta; la valorizzazione del turismo di qualità; il potenziamento degli strumenti di navigazione; un nuovo piano strategico per i trasporti; la risoluzione della querelle tra aeroporto di Firenze e Pisa.

Per conoscere nel dettaglio il programma di Enrico Rossi clicca qui

Monica Faenzi: (Popolo della Lobertà – Lega Nord): sindaco di Castiglion della Pescaia, deputata in Parlamento, Monica Faenzi ha scelto come slogan quello del “cambiamento”. La Faenzi accusa il governo di centrosinistra di avere impoverito la Toscana a partire proprio dal settore della sanità dove è calato il numero dei ospedali e dei posti letto. Tra i settori scelti dalla Faenzi come prioritari nel suo programma, c’è la famiglia, per la quale vengono proposte politiche di sostegno con buoni badanti e buoni bebè, aiuti alle giovani coppie e asili nido; il lavoro, dove l’impegno è quello di favore il rapporto tra domanda e offerta, e l’attivazione di un monitoraggio delle aziende in crisi alle quali fornire aiuti; la promozione di un turismo culturale; lo sviluppo del nucleare e di energie alternative; la promozione di un marchio “made in tuscany”; la realizzazione del sottoattraversamento Tav di Firenze entro il 2014;

Per conoscere nel dettaglio il programma di Monica Faenzi clicca qui

Francesco Bosi (Unione di Centro): deputato del Parlamento Italiano e sindaco di Rio Marina, Bosi punta sull’affermazione del Centro per rilanciare la Toscana. Tra i punti del suo programma, al primo posto c’è la famiglia per la quale propone di rimodulare i tributi in base al carico familiare; la realizzazione dei Cie (Centri identificazione e espulsione) in Toscana per garantire la sicurezza del territorio; il sostegno alla formazione e all’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro; la costruzione di un moderno sistema viario e aeroportuale; la riduzione a trenta giorni delle liste di attesa per esami medici; la valorizzazione della pratica dello sport.

Per conoscere nei dettagli il programma di Francesco Bosi clicca qui

Alfonso de Virgiliis (Lista Bonino-Pannella): da sempre legato al Partito Radicale, Alfonso de Virgiliis sceglie di superare una politica ingessata, come definisce quella toscana nel suo programma, per riportare al centro dell’interesse l’essere umano. Tra le proposte avanzate quella di creare un patto sociale tra tutte le forze politiche per dare vita a un fondo di microcredito rivolto soprattutto ai giovani; l’opposizione alla costruzione dei Cie; la revisione del sistema elettorale toscano; la revisione dei criteri di selezione della classe dirigente alla guida della sanità; particolare attenzione al sostegno delle persone disabili; opposizione al nucleare e sviluppo delle energie alternative; potenziamento dei collegamenti; turismo come opportunità di lavoro; creazione di vaste aree di accesso a internet senza fili e gratuite; semplificazione della burocrazia per le aziende.

Per conoscere nei dettagli il programma di De Virgiliis clicca qui

Ilario Palmisani (Forza Nuova): consigliere comunale di Rignano sull’Arno (Fi), è coordinatore di Forza Nuova a Firenze. Tra i punti del programma da lui sostenuto, il blocco totale all’immigrazione; la preferenza agli italiani nelle graduatorie per case, servizi sanitari e asili; la tutela della cultura cristiana nella società e nella scuola; potenziamento del settore agricolo; opposizione alla privatizzazione dell’acqua e di tutti i settori fondamentali della società come sanità , trasporti e istruzione; una resa capillare del sistema dei trasporti e di quello della sanità; lo sviluppo di una nuova politica del lavoro e del credito a livello regionale.

Per conoscere il programma di Ilario Palmisani clicca qui

Lo scrutinio per conoscere i risultati elettorali inizierà domani, subito dopo la chiusura dei seggi: dalle ore 15 sarà possibile seguire lo scrutinio in tempo reale sul sito della Regione Toscana e a Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze, dove si potrà accedere solo con accredito.

Numerosi le tv, a cominciare dalla Rai, e le radio che seguiranno lo scrutinio: per conoscere quali sono e che palinsesti offrono, è possibile cliccare qui. Anche ObiettivoTre seguirà domani le operazioni di scrutinio da Palazzo Sacrati Strozzi.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 28 Marzo 2010. Filed under Politica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.