Archivi

Operazione della Digos a Firenze: 22 misure cautelari per associazione anarco-studentesca

Firenze – Associazione a delinquere finalizzata alla realizzazione di reati quali istigazione a delinquere, occupazione abusiva di edifici pubblici, danneggiamento, deturpamento e imbrattamento di beni immobili, oltraggio a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio: sono queste le accuse delle 22 misure cautelari eseguite questa mattina dalla sezione Antiterrorismo della Digos di Firenze.

Cinque gli arresti domiciliari e 17 gli obblighi di presentazione notificati a 19 italiani, un napoletano, un nuorese e un anconetano, tutti sospettati di far parte dell’associazione anarcoide-studentesca denominata “Spazio Liberato 400 Colpi”.

Secondo quanto reso noto dalla Questura di Firenze, l’operazione rientra nell’inchiesta portata avanti dal Gip Rocchi e che vede indagate 78 persone per episodi avvenuti a Firenze tra il maggio 2009 e dicembre 2010.

Si tratterebbe in particolare di una serie di danneggiamenti ai bancomat di numerosi istituti di credito fiorentini, al sabotaggio dei sistemi di videosorveglianza cittadini, al danneggiamento di sedi di partito, sindacali e obiettivi istituzionali nazionali ed internazionali.

Inoltre l’inchiesta riguarderebbe l’occupazione abusiva di beni immobili comunali e di enti privati, episodi di violenza contro le Forze dell’Ordine, numerosi episodi di interruzione di pubblico servizio come il blocco prolungato della circolazione ferroviaria e stradale, e reati connessi alle innumerevoli manifestazioni pubbliche svoltesi nel periodo oggetto di indagine.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 4 Maggio 2011. Filed under Cronaca,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *