Archivi

Strage di Viareggio: questa sera l’anniversario della tragedia

Lucca – Viareggio. 29 giugno 2009. Ore 23.48.

Un forte boato, fiamme, fumo e gente che corre. In via Ponchielli è l’inferno. Un carro cisterna carico di gpl ha deragliato dai binari della stazione ferroviaria ed il vagone è andato a finire contro una palazzina esplodendo.

32 vittime e numerosi feriti il tragico bilancio di quella tragica notte, di cui oggi ricorre l’anniversario.

La cittadina versiliese questa sera commemorerà i suoi morti con una cerimonia ecumenica alle ore 20 allo Stadio dei Pini, dove si svolsero i funerali solenni a cui parteciparono 30mila persone e che potete rivedere nel video in fondo all’articolo.

Poi un corteo attraverserà la città per raggiungere il luogo della strage, via Ponchielli appunto, dove all’ora esatta dell’esplosione sarà sospesa per un minuto l’energia elettrica, un treno di passaggio suonerà la sirena ed una campana batterà 32 rintocchi.

Alla cerimonia non ci saranno interventi né di politici né di rappresentanti delle Ferrovie dello Stato, come chiesto dai comitati di cittadini e dei familiari delle vittime.

Faranno eccezione il sindaco di Viareggio, Luca Lunardini, ed il presidente della Regione Toscana e commissario per la ricostruzione, Enrico Rossi.

Ci saranno inoltre i comitati dei familiari delle vittime del Moby Prince, della Casa dello studente dell’Aquila, della scuola di San Giuliano e dell’aeroporto di Linate.

Ibtissam Ayad, la ragazza marocchina di 21 anni, unica superstite della sua famiglia nella strage, che ha ottenuto la cittadinanza italiana proprio domani giurerà sulla Costituzione italiana che le è stata donata dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Ad oggi la Procura di Lucca ha iscritto 18 persone nel registro degli indagati per la strage, ma altre potrebbero essere raggiunte nei prossimi mesi da avvisi di garanzia.

La ricostruzione di via Ponchielli intanto va avanti, con la prima casa rimessa a nuovo che presto tornerà ad essere abitata ed altri 48 cantieri aperti.

Guarda il video dei funerali:

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 29 Giugno 2010. Filed under In primo piano,Video. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.