Archivi

Turismo: a Prato aumentano gli stranieri ma i soggiorni si accorciano

Prato – Nel 2011 era stato registrato un vero e proprio boom di presenze, con la quota record di 559mila pernottamenti turistici, la più alta da quando è stata istituita la Provincia di Prato. Nel 2012, anche in consonanza con i dati regionali, il dato pur continuando a essere di tutto rispetto ha subito una flessione, assestando a 527 mila unità (-5,8%) le presenze sul territorio. Un dato che continua comunque a essere il secondo miglior risultato dopo le 504 mila unità raggiunte nel 2007. Diminuiscono anche gli arrivi (-1,8%), 4.040 in meno rispetto al 2011. La rilevazione del movimento turistico, elaborata dall’ufficio Turismo della Provincia sulla base dei numeri reali comunicati dagli operatori, segna un calo degli italiani, che scendono del 9,4% nelle presenze e del 10,8% negli arrivi (che sono stati 76,642 rispetto agli 85,913 del 2011). Diverso andamento per gli stranieri che vedono un aumento negli arrivi +3,8% ma un calo nelle presenze (-2,8%), il territorio per loro è ancora decisamente attrattivo, ma scelgono di accorciare i soggiorni. (O3)

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 28 Maggio 2013. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.