Archivi

Solidarietà all’ospedale Careggi di Firenze

Firenze – Dopo 9 mesi ospite della Madonnina del Grappa e due interventi di microchirurgia ricostruttiva all’ospedale fiorentino di Careggi, Osman Kargbo, 13 anni dalla Sierra Leone, è ora in grado, per la prima volta, di aprire le dita e toccare le persone che lo hanno aiutato, grazie a una catena di solidarietà attivata dall’Azienda ospedaliero universitaria Careggi con il sostegno della Regione Toscana, nell’ambito di un progetto di cooperazione internazionale con il Meyer. Oggi alle 9.30 Osman che farà ritorno nel suo Paese natale, saluterà tutti nella sede della Direzione generale di Careggi in via delle Oblate 1. (O3)

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 3 Giugno 2010. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.