Archivi

Sequestro cava di Paterno a Vaglia: Idra ringrazia Arpat

Firenze – L’associazione ambientalista Idra in un comunicato esprime la propria riconoscenza a ARPAT, Corpo Forestale dello Stato e Procura della Repubblica di Firenze, per il sequestro della discarica di Paterno a Vaglia. Il sequestro è avvenuto nell’ambito dell’operazione 500 che ha visto porre i sigilli a cinque siti di stoccaggio a Massa Carrara, Firenze (Patreno), Prato e Biella. L’inchiesta riguarderebbe lo smaltimento illecito di un tipo di rifiuto il “polverino 500 mesh” di cui 1300 tonnellate sono state rinvenute all’interno della cava di Paterno. Idra aveva presentato un esposto alla procura sulla temuta emergenza ambientale a Paterno; inoltre l’associazione chiede ora al sindaco di Vaglia, che il Comune ritiri la proposta “di inserire il sito della ex cava Paterno nell’iter procedurale per le discariche, in modo tale da rendere idonea la suddetta area per accogliere anche rifiuti contenenti amianto”. (O3)

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 18 Febbraio 2014. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.