Nuovo Centro per la Procreazione Assistita a Cortona (Ar)

Arezzo – Sarà inaugurato il 26 maggio all’Ospedale Santa Margherita alla Fratta di Cortona, il Centro per la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), servizio che l’Azienda sanitaria aretina, dopo una gara di selezione, ha affidato all’Istituto privato Centro Florence. La cerimonia si svolgerà nell’auditorium dell’ospedale de La Fratta a partire dalla ore 10. E’ la prima volta che nella Regione Toscana un centro medico privato gestirà dentro un ospedale pubblico un reparto dedicato alla procreazione assistita. (O3)

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency

Condividi il post

Posted by on 24 maggio 2010. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

8 Responses to Nuovo Centro per la Procreazione Assistita a Cortona (Ar)

  1. clabellina batista

    14 giugno 2010 at 12:38

    buon giorno,sono di, santo domingo, ho 30 anni e ho le tube tappate e voglio un figlio cosa potete fare per me? avito a lunimare ortonovo (sp) e cerco un centro vicino a me,,comuncue penso che sia una buona idea aiutare a crecere il mondo dandoci questa oportunità.
    spero posiate aiutarmi , a presto

    clabellina batista ………………………………………

  2. nicoletta

    14 giugno 2010 at 13:06

    Cara Clebellina,
    capisco il tuo legittimo desiderio; non conosco nella tua regione centri simili a quello di Cortona. L’unico consiglio che posso darti è di chiedere informazioni al tuo medico di famiglia per capire se nella zona dove tu abiti esiste qualche centro che faccia al caso tuo.

    Auguri! a presto
    nicoletta

  3. Ylenia

    14 giugno 2010 at 13:18

    Ciao,
    concordo con Nicoletta che chiedere al tuo medico sia la cosa migliore. Qui comunque trovi un elenco dei centri che in Toscana fanno fecondazione assistita, con tutti i contatti: http://www.gravidanzaonline.it/infertilita/centri_pma/toscana.htm

    Credo che quello più vicino a te sia a Viareggio. In bocca al lupo!

  4. felicia

    21 settembre 2010 at 12:34

    mio marito a ozzospermia mi potete dire che poso fare?

  5. Ylenia

    21 settembre 2010 at 16:36

    Ciao Felicia,
    come già scritto per Clebellina, la cosa migliore per la azospermia è consultare uno specialista: ti rimetto il link con gli indirizzi dei Centri per l’infertilità: http://www.gravidanzaonline.it/infertilita/centri_pma/toscana.htm
    In bocca al lupo anche a te!

  6. felicia

    23 settembre 2010 at 19:58

    CIAO a tuti . Siamo stati a dott.ssa Pieri Antonela a Arezzo e a deto che devo fare inseminazione . lo fano a la Fratta? PERO IO NO O FATO I ANALIZI NO LOSO SE E TUTO OK . SCUZATE SE NO O SCRITO BENE SONO STRANIERA GRAZZIE YLENIA

  7. Ylenia

    24 settembre 2010 at 11:48

    Ciao Felicia,
    non preoccuparti per l’italiano ;)
    Io credo che all’ospedale La Fratta facciano l’inseminazione ma per esserne certa devi chiamare loro e prendere un appuntamento: ti lascio un link dove ci sono alcuni riferimenti (devi guardare in fondo alla pagina e trovi l’ospedale La Fratta) http://www.usl8.toscana.it/index.php/component/content/article/232-macrostrutture/904-i-presidi-e-gli-stabilimenti-ospedalieri
    Ti consiglio di sentire direttamente loro ;)

  8. felicia

    17 novembre 2010 at 21:18

    ciao. 6 mesi fa o scoperto che il mio marito ha azzospermia. pensavo che non poso avere i bambini, invece non . poso dire che sono incinta. fra un mese faciamo inseminatione artificiale sono felice . ragazze non state a pensare andate ai dott. fatte i analizi che servono e rizolvate le vostre probleme anche se sono piu grave da la mia ciao a tutti e buoca lupo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>