Archivi

Natalino Mele occupa una casa a Firenze

Firenze – Natalino Mele, aiutato dal Movimento per la lotta alla Casa, ha occupato un’abitazione a Firenze insieme alla moglie. Mele da bambino tra il 21 e il 22 agosto 1968 assisté, a Castelletti di Signa (Firenze), al primo omicidio “firmato” dalla Beretta 22 attribuita al Mostro di Firenze: vittime degli spari furono la zia Barbara Locci e l’amante Antonio Lo Bianco.  (O3)

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 8 Marzo 2011. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.