Archivi

Le decisioni dell’Esecutivo Cisl della Toscana dopo i fatti di Livorno

Firenze – Con un documento approvato all’unanimità dall’Esecutivo Regionale della Cisl Toscana, riunito questa mattina a Firenze, è stata “espressa solidarietà e vicinanza alla Cisl di Livorno e ai suoi dirigenti e dipendenti, oggetto di un incivile atto intimidatorio e violento da parte di un gruppo di attivisti della Fiom”. “La Cisl – si legge – prende atto della condanna espressa dalla Cgil toscana e livornese dopo i fatti di Livorno. Ma nota che le prese di posizione e le parole dei dirigenti della Fiom nazionale vanno nella direzione opposta, minimizzando l’accaduto e arrivando a esprimere solidarietà agli aggressori anziché agli aggrediti”. “Per questo – conclude – la Cisl toscana decide di sospendere le iniziative unitarie con la Cgil, in attesa di verificare questa volontà sostanziata negli atti concreti conseguenti, con l’allontanamento dal sindacato confederale di quei dirigenti, delegati e militanti che utilizzano la violenza”. (O3)

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 4 Ottobre 2010. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.