Archivi

Imprenditore morto a Rosignano: non è stato suicidio

Livorno – Sarebbe morto per un colpo di pistola partito accidentalmente durante la colluttazione con il figlio e non per una volontà suicida, Vincenzo Ragusa, 60 anni, imprenditore edile, deceduto lunedì sera scorso dopo una lite in famiglia a Rosignano. A ricostruire i fatti è stato il figlio, Fabio, 24 anni, a sua volta ferito per un proiettile che lo ha raggiunto a una gamba. L’uomo è ora indagato per omicidio colposo. (O3)

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 13 Maggio 2010. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.