Archivi

Fusti tossici alla Gorgona: Legambiente chiede chiarezza

Livorno – Verità sull’incidente e garanzia che si proceda rapidamente a mettere in sicurezza i fusti tossici finiti in mare al largo di Livorno, che potrebbe compromettere l’ecosistema marino di tutto il Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano, il Santuraio Pelagos e anche la costa maremmana: è quanto chiesto da Legambiente per la vicenda dei 224 fusti, contenenti ciascuno di monossido di cobalto e molibdeno, finiti in mare al largo dell’Isola di Gorgona in seguito all’incidente dell’ecocargo “Venezia”, il 17 dicembre 2011. “Quello che non ci spieghiamo – ha dichiarato Umberto Mazzantini, portavoce di Legambiente Arcipelago Toscano – è il perché gli armatori abbiano deciso di far salpare una nave con un carico così pesante e pericoloso senza nessuna precauzione e con condizioni meteorologiche decisamente avverse”.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 11 Gennaio 2012. Filed under O3News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.