Archivi

VISITO: applicazione per le città d’arte toscane in 3D

Firenze – Condivisione dei contenuti personalizzati e ricostruzioni in 3D di fotografie e itinerari. Sono due novità di VISITO – Tuscany (acronimo che sta per VIsuale support to Interactive TOurism) una nuova applicazione che utilizza la realtà aumentata per trasformare gli smarphone in guide intelligenti tascabili.

Visito – Tuscany si può scaricare gratuitamente dall’Apple Store e dagli Android Market; si tratta di un prototipo che dovrà essere implementato ma molte delle sue funzioni sono già attive.

Come funziona. Una volta scaricata e lanciata, l’applicazione è in grado di riconoscere il monumento che abbiamo fotografato e associarvi una scheda con informazioni storico – artistiche. Le fotografie scattate vengono archiviate; l’itinerario può essere virtualmente ricostruito in 3D e può essere condiviso nei social media. Perchè Visito consente una triplice fruizione.

La preparazione dell’itinerario utilizzando le foto, consigli e suggerimenti dei precedenti viaggiatori. Le visualizzazioni degli itinerari in 3D saranno arricchite dai contenuti creati dagli utenti stessi. Ad esempio, osservando la riproduzione in tre dimensioni del Duomo di Firenze, sarà possibile visualizzare in maniera integrata le singole foto più belle scattate dagli utenti stessi o recuperate da siti di condivisioni fotografici come Flickr o Picasa.

Durante la visita: lo smartphone sarà il “Cicerone”: alla foto saranno associate le schede descrittive. L’informazione sarà modulata secondo il profilo dell’utente (se un amante dell’arte, uno studente, una guida) e non si limiterà a descrivere il monumento, l’opera d’arte: segnalerà i luoghi di interesse presenti in zona con tanto di recensioni sui ristoranti.

Dopo la visita. Si potrà rivivere la visita riguardando i luoghi visitati correlati alle foto personali scattate. Anche in questo caso sarà possibile accedere alle proprie foto in una ambiente virtuale tridimensionale dove le foto sono posizionate in maniera corretta al di sopra di modelli tridimensionali delle scene riprese.

L’applicazione fornisce anche un approccio ludico alla visita culturale. Si potrà giocare alla scoperta dei monumenti di tre città toscane Firenze, Pisa e San Gimignano in una “Caccia al Tesoro Visuale”.

Per giocare bisogna risolvere gli enigmi proposti che si riferiscono a monumenti, edifici, statue e testimoniare che li abbiamo trovati scattandone una fotografia.

Guarda la demo per iPhone:

L’applicazione è stata creata e sviluppata da un consorzio toscano di cui il capofila è il Cnr di Pisa con Alinari 24 Ore, 3logic, e Hyperborea e finanziato dalla Regione Toscana con fondi  regionali ed europei.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 11 Ottobre 2011. Filed under O3 Web Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.