Archivi

Museo del Fumetto: dal 2011 visite con Ipad e la guida di Tex

Lucca – Apprendere la storia del fumetto italiano dai diretti protagonisti come Diabolik, Tex o Dylan Dog ma non semplicemente leggendolo bensì interagendo con loro: non è un sogno ma la semplice realtà alla quale sta lavorando il Museo Italiano del Fumetto di Lucca.

Come annunciato dal direttore Angelo Nencetti, nei giorni scorsi, il Museo starebbe infatti lavorando all’allestimento di impianti tecnologici che renderanno la struttura una delle più all’avanguardia d’Italia.

Si comincia dalla guida che verrà affidata ad un Ipad: il visitatore al suo ingresso sarà dotato del miniportatile e di fatto verrà accompagnato virtualmente tra le sale del Museo da Galileus Lucensis, un personaggio creato dal disegnatore Giorgio Gavazzano, che apparirà nei vari filmati caricati sull’Ipad per fornire la conoscenza di tutto ciò che il Museo ospita.

Grazie all’Ipad sarà possibile anche consultare migliaia d’immagini, filmati, animazioni, contenute nelle banche dati del Centro di documentazione del Museo che raccoglie la più imponente collezione su fumetto, cinema d’animazione ed illustrazione italiana.

Altra novità sarà costituita dall’installazione di grandi pareti trasparenti (4×2 m) che racchiuderanno le banche dati: l’accesso sarà possibile sempre grazie all’Ipad e la navigazione virtuale fra immagini, filmati e notizie avverrà in touchscreen, ovvero toccando lo schermo trasparente e variando a piacere la risoluzione e la grandezza delle immagini. Sarà possibile anche inviare un messaggio di stampa dell’immagine selezionata, che sarà poi consegnata al visitatore, in forma cartacea, dagli addetti del museo al termine della visita.

Ma la novità forse più curiosa è che ad illustrate la storia del fumetto ci saranno guide d’eccezione come Tex, Diabolik, Dylan Dog o Topolino, che interagiranno con il visitatore grazie a trasposizione olografiche che si animeranno, apparendo come vivi di fronte agli occhi dei visitatori, ed illustreranno i contenuti della parte del Museo della quale saranno i “Custodi Virtuali”.

Dal Museo del Fumetto fanno sapere che i lavori per la sistemazione dei nuovi impianti sono in corso e dovrebbero concludersi a fine anno. La data per la messa in funzione dell’intero sistema è fissata ai primi mesi del 2011.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 1 Settembre 2010. Filed under O3 Web Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.