Archivi

Il Comune di Capannori (Lu) sceglie il software open source e risparmia

Lucca – Open office.org per scrivere i testi; Mozilla Thunderbird per la posta elettronica e Mozilla Firefox per navigare. Sono i programmi open source – il cui codice è aperto e il cui utilizzo è libero e gratuiti – che il Comune di Capannori ha installato sui suoi pc dal 2005.

Una mossa che ha permesso al Comune di risparmiare trecentomila euro in sei anni; 50 mila ogni anno. Soldi destinati a pagare le licenze per pagare i programmi e che così rimangono invece nella casse del Comune.

Una scelta fatto, ha spiegato il Comune, non solo in un’ottica di contenimento dei costi ma anche di innovazione e diffusione della cultura informatica. Per permettere una penetrazione in tutta l’amministrazione il Comune organizza corsi di informatica per imparare ad utilizzare di questi programmi.

L’amministrazione comunale ha attivato i seguenti corsi di informatica – open source: 
Linux base informatica; 10 lezioni di 2 ore una volta la settimana, martedì ore 21-23 Centro Giovani S. Margherita, Linux Intermedio giovedì ore 21-23 10 lezioni di 2 ore una volta la settimana, Centro Giovani S. Margherita; Grafica con Linux lunedì 19-21 20 ore di lezione 10 lezioni di 2 ore ciascuna con frequenza una volta la settimana; Centro Giovani S. Margherita.

Tutti gli insegnamenti inizieranno a partire dal 23 novembre.

Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi alla biblioteca comunale centrale “G. Ungaretti” di Piazza Don Cesare Stefani a Capannori  dal lunedì’ al venerdì  ore 9.30-13 e 14-19.30, sabato 9.30-12.30.Tel 0583 936427; biblioca@gmail.com.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 22 Novembre 2010. Filed under O3 Web Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.