BTO – Buy Tourism Online 2011: a Firenze tutte le ultime novità sul travel 2.0

Mancano pochi giorni alla IV° edizione della BTO – Buy Tourism Online, uno degli eventi più attesi per fare il punto sul panorama del turismo web 2.0 in Italia e non solo. L’edizione 2011, che sta andando verso il tutto esaurito, si tiene alla Stazione Leopolda di Firenze l’1 e il 2 dicembre. Abbiamo provato a farci dare qualche anticipazione da Robert Piattelli, presidente di BTO Educational e project manager di BTO

O3: Conto alla rovescia per BTO 2011 Robert: quali le principali novità di questa edizione?

Robert Piattelli: “La novità più significativa, a mio avviso, è la metodologia con cui è stato messo a punto il programma scientifico della manifestazione. Siamo partiti dall’aver individuato 11 argomenti declinandoli in altrettante Track sugli interessi dei pubblici di BTO, stretto accordi di partnership scientifici per affrontare al meglio il tutto, ci siamo dati degli obiettivi per poi iniziare a coinvolgere gli speakers più idonei per raggiungere i risultati. Questo è un salto di qualità rispetto ai format educational italiani che parlano al pubblico: solo dopo aver compiuto questo percorso e con questo rigoroso approccio scientifico, è stato sfornato il programma definitivo della due giorni, che vedrà più di 100 eventi educational”.

O3: Grande attesa per la presentazione del rapporto di PhoCusWright, qualche anticipazione sullo stato del turismo in Italia?

Robert Piattelli: “Il rapporto con PhoCusWright è stato gestito in prima persona da Giancarlo Carniani, co-founder e coordinatore di BTO – Buy Tourism Online, tornato sabato scorso da “The PhoCusWright Conference”, a Hollywood in Florida. La presenza di PhoCusWright è solo un tassello di un più ampio accordo di co-marketing che si pone l’obiettivo d’iniziare un percorso d’internazionalizzazione del nostro evento. In ouverture di BTO, Florence Kacy presenterà lo stato di salute dell’industria Travel in Europa, con un focus particolare sull’Italia. Io sono al corrente diqualcosa, ma se apro bocca Giancarlo mi strozza ;-)

O3: Cresce la domanda del turismo online: secondo eCommerce b2c di Netcomm nel 2010 è stato registrato un + 13% nel 2010. Ma a che punto è l’offerta?

Robert Piattelli: “La risposta proveremo a darla in Day ONE nel Focus E-Commerce Consumer Behaviour Report 2011. Sarà direttamente Massimo Fubini, AD di ContactLab (co-autori del rapporto eCommerce b2c) a interpretare i dati del report in quello che promette di essere uno dei più interessanti contributi all’intera IV^ Edizione di BTO. Il keynote si aprirà poi un dibattito con il pubblico moderato dal Prof. Rodolfo Baggio, Master in Tourism all’Università Bocconi e Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di BTO Educational”.

O3: Lo sviluppo del turismo online potrebbe essere un’ottima occasione per aiutare l’Italia a uscire dall’attuale crisi economica: secondo te il nostro paese è pronto a rispondere?

Robert Piattelli: “Diciamola così, che forse suona meglio: tutto il travel è online. Fino a non molto tempo fa, si definiva online il solo atto d’acquisto di un prodotto o servizio, ora si dovrebbe cercare di uscire da questo imbuto e mettere più al centro le persone e il loro rapporto con il viaggio, cercando d’interpretare le loro istanze di turisti alla ricerca di qualcosa di più di un prodotto, di un insieme di servizi in grado di arricchire la loro esperienza di viaggiatori. Se si guarda all’online come qualcosa da analizzare come “fenomeno” output del progresso tecnologico, si mette la lancetta dell’orologio indietro e si perdono grandi opportunità per migliorare la propria competitività sia come singolo operatore turistico, sia come Governance di un Territorio. Se s’inizia invece a ragionare con una prospettiva diversa, l’ospitalità italiana e chi ha la responsabilità del governo di una destinazione non hanno che da guadagnare dalla sempre più marcata attitudine di chi viaggia a preparare, vivere e raccontare la propria esperienza turistica online, sempre che si guardi alla luna e non al dito”.

O3: Eventuali modelli a cui gli operatori italiani potrebbero ispirarsi?

Robert Piattelli: “Qui il discorso va a toccare una serie di argomenti che saranno trattati durante gli incontri srotolati dentro la Track Reputazione e Rilevanza (la mia preferita, in assoluto), di cui uno dei responsabili scientifici è Roberta Milano, cofounder di BTO Educational. Secondo me la chiave è il personal touch che i singoli operatori della filiera turistico ricettiva possono e devono offrire come un layer su una destinazione. In questo caso sono le persone stesse, in quanto espressione di un servizio e/o prodotto turistico, che diventano il “Genius Loci” di una destinazione, quello che i turisti cercano disperatamente durante la propria esperienza di viaggio. E’ un tema molto affascinante, che tratteremo con un keynote di Alberto Castelvecchi, uno dei grandi speakers di questa edizione”.

O3: Cresce anche il fenomeno social in Italia e all’estero: quanta influenza può avere questo per il settore del turismo, a cominciare dal fenomeno della geolocalizzazione?

Robert Piattelli: “Molta ma anche qui l’indagine che faremo durante gli incontri dentro la Track Apps & Mobile e dentro la Track Innovazione che sono il riferimento per la tua domanda, parte dalle persone e dalla loro attitudine a geolocalizzarsi, che vuol dire anche qui il piacere di socializzare le proprie esperienze, condividendo con altre persone quello che stanno vivendo durante il proprio viaggio. Di queste Track, la cui responsabilità è affidata a Mirko Lalli di Fondazione Sistema Toscana e parte della cabina di regia della IV^ Edizione di BTO – Buy Tourism Online, fa parte Storming Pizza, un format di H-Farm dedicato alle Start Up, aperto a chiunque abbia sviluppato un progetto imprenditoriale web-digital-new media che abbia superato la fase di semplice idea/concettualizzazione: nella due giorni, credo vedremo in anteprima molti progetti legati alla tua domanda, e forse ti arriverà una risposta”.

Se quindi volete saperne di più sul travel 2.0 l’appuntamento è per l’1 e il 2 dicembre a Firenze: qui trovate il programma del Day ONE e del Day TWO della IV edizione della BTO 2011.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency

Condividi il post

Posted by on 23 novembre 2011. Filed under Toscana Web Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

2 Responses to BTO – Buy Tourism Online 2011: a Firenze tutte le ultime novità sul travel 2.0

  1. Federica Digiorgio

    24 novembre 2011 at 16:15

    Il turismo si caratterizza per essere un ambito particolarmente interessante per gli operatori e-commerce. I dati dell’ultima edizione dell’E-commerce Consumer Behaviour Report, l’indagine di ContactLab e Netcomm che ha visto la partecipazione di oltre 62.000 utenti internet, lo confermano.
    Ringraziando Robert per aver ricordato il nostro intervento, all’interno di un programma ampio ed estremamente interessante, rinnoviamo l’invito al BTO. Vi aspettiamo giovedì 1 dicembre per darvi una panoramica sugli ultimi trend e, nel frattempo, vi segnaliamo che il Report è disponibile per il download al link http://www.contactlab.com/ecommercereport

    Grazie,
    Federica

  2. Ylenia

    24 novembre 2011 at 16:50

    Grazie a te per il link Federica!
    Io ho già scaricato la mia copia ;)
    Sarà un piacere parlarne durante la BTO!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>