Archivi

Rugby: Consiel Firenze e Meyer in meta per i bambini

Firenze – Sarà una domenica di festa quella del 17 ottobre al Padovani di Firenze dove il Consiel Firenze Rugby celebrerà l’accordo stipulato con l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, nel giorno dell’attesissimo derby di serie A contro il Livorno.

L’accordo con il Meyer nasce dalla considerazione che nel rugby, così come nella vita, l’importanza di fare meta, seguendo regole e principi morali, vale anche e soprattutto a favore dei più piccoli.

In una breve cerimonia prepartita alcuni giocatori del Firenze Rugby sosterranno simbolicamente un bambino scelto a rappresentare l’Ospedale fiorentino, nel tentativo di realizzare una meta. Inoltre, per suggellare il rapporto tra le due realtà, i giocatori del Consiel porteranno il logo dell’Ospedale Meyer sulla proprie maglie da gara di tutte le categorie, dai piccoli Under 8 fino alla serie A.

Per favorire l’iniziativa, la prima di una lunga serie fanno sapere dal Meyer, il Consiel ha voluto incentivare la partecipazione dei più giovani all’evento, consentendo l’ingresso libero ai minori di 18 anni.

Finita la cerimonia sarà gioco con il Firenze in cerca della sua prima vittoria interna, dopo l’ottima prestazione di domenica scorsa in trasferta a San Donà di Piave, dove ha battuto la suqadra locale per 24 a 10. In cerca di riscatto Livorno, che viene da due sconfitte consecutive, di cui l’ultima per 28 a 0 in casa con il San Gregorio Catania.

Nei biancorossi rientra in squadra di Falleri; fuori Centorrino, Rios, Bastiani e in forse Paoletti alle prese con una caviglia dolorante. Ad arbitrare sarà Mr. Pane della Federazione Irlandese di Rugby. Nella passata stagione è stato il Firenze ad aggiudicarsi il derby per 29 a 15.

Ma la giornata al Padovani offre anche un altro appuntamento importante: alle 12,30 sarà il Calvisano l’avversario da battere per l’Under 20 del Consiel, una partita tra due squadre che stanno cercando di emergere dal fondo classifica.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 16 Ottobre 2010. Filed under Sport. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.