Informativa sull'uso dei cookie

Elba: alla scoperta dei minerali di Rio Marina

Livorno – Ferro e granito: sono i minerali che hanno reso famosa l’Isola d’Elba nella storia, fin dai tempi degli Etruschi: fu questa popolazione infatti a iniziarne il commercio, soprattutto per il ferro, estraendolo dall’elba e portandolo sulla terra ferma attraverso il porto di Baratti. Ma l’Elba è ricca di molti altri tipi di minerali: quarzo, zolfo, aragonite, malachite tanto per citarne alcuni.

Le miniere elbane, sono state sfruttate fino all’inizio degli anni ’80, quando vennero chiuse: oggi alcune sono state ri-aperte per i turisti e costituiscono veri e propri parchi archeo-minerari che vale davvero la pena di visitare.

Tra questi il più famoso è il Parco Minerario di Rio Marina, dove sono stata lo scorso agosto.

Come raggiungere Rio Marina

Il Parco è situato poco fuori Rio Marina, nella parte nord-est dell’isola, ma la visita parte dal Museo Minerario che si trova nel cuore della cittadina. La strada più breve per raggiungere Rio Marina da Portoferraio è quella di Schiopparello, che passa per i “Magazzini”: è una strada stretta che si arrampica sulle montagne, quindi se soffrite l’auto non è la soluzione ideale; in alternativa dovete allungare fino a Portoazzurro e da lì proseguire per Rio Marina.

Dato che parcheggiare a Rio Marina (come in gran parte dell’Elba) non è semplice, soprattutto in estate, e tantomeno economico, vi consiglio il parcheggio gratuito che trovate, alla vostra sinistra, subito dopo il porto, proseguendo sulla strada per Cavo.

Escursioni

Per poter visitare il parco occorre sempre prenotare e scegliere in anticipo il tipo di tour. Ci sono 3 diverse opzioni:

  1. Visita con Trenino: dura circa 1 h e 30 e permette di visitare solo parte del parco. E’ adatta per avere un’idea del parco e comoda soprattutto se avete bambini.
  2. Trekking: consente di visitare tutto il parco a piedi e dura circa 3 ore ma è possibile solo in primavera e/o autunno.
  3. Alla ricerca dei minerali: è un percorso più breve del trekking che dura 2 ore circa e finalizzato alla ricerca dei minerali

Nonostante adori camminare e cercare minerali, non essendo da sola e considerando il caldo di agosto, per questa prima visita abbiamo optato per il tour in Trenino.

Parco minerario di Rio Marina

Il tour in trenino costa € 12 a persona. Il convoglio parte dall’area antistante il porto di Rio Marina ed è formato da più vagoni che ospitano fino a 4 persone per fila: se amate fare foto e il trenino è pieno, vi consiglio di scegliere il posto più esterno alla vostra sinistra (guardando verso la locomotiva) perchè è quello che durante il tour risulta più libero dalle teste degli altri passeggeri!

Durante il tour, un guida audio, in inglese, italiano e tedesco, racconta la storia dei luoghi che si attraversano e spiega i minerali che ci si trovano: si impara così che il minerale da cui si estrae il ferro è l’ematite e che l’Elba è famosa per avere un tipo di ematite tra le più pregiate al mondo; quando invece il ferro si lega allo zolfo, ecco formarsi la pirite, definita anche “l’oro degli stupidi”. Durante il tour viene raccontata anche la vita dei minatori e mostrati alcuni strumenti usati per l’estrazione dei minerali.

Giunti ai pedi del Monte Giovi il trenino si ferma e tutti i viaggiatori vengono muniti di sacchetto e martello, per dedicarsi alla “raccolta dei minerali”: viene data cioè la possibilità di divertirsi a picconare una distesa di ematite e pirite per portare a casa degli insoliti e “sudati” souvenir.

Terminata la raccolta, il convoglio rientra a passo lento a Rio Marina, dove, nel costo del biglietto è incluso anche la visita al Museo Minerario

Museo Minerario di Rio Marina

Il Museo si trova nel cuore di Rio Marina e può essere visitato anche senza tour, al costo di € 2: si tratta di un percorso che alterna teche, che presentano i tipi diversi di minerali presenti all’Elba, pannelli e foto storiche, che ricostruiscono la storia geologica dell’isola e ricostruzioni di ambienti di vita dei minatori. E’ stata ricostruita anche la  galleria di una miniera dove sono esposti gli strumenti utilizzati dai minatori fino agli anni 80.

Una volta terminato il tour minerario, potete concludere la giornata visitando Rio Marina e, se la stagione lo consente, concedendovi un bel bagno in una delle spiagge della zona: dalla spiaggia dell’Orologio, sempre a Rio Marina, a quella di Cavo, a 10 minuti d’auto.

Altre visite in miniera all’Elba

Il Parco Minerario di Rio Marina è sicuramente una delle esperienze da non perdere in un vacanza all’isola d’Elba, se amate i minerali.

Sappiate però che potete scegliere anche altri tipi di escursioni minerarie sull’isola: dalle Miniere di Ginevro e del Vallone, a Capoliveri, alla Piccola Miniera di Porto Azzurro.

Guarda dov’è il Parco Minerario di Rio Marina:

Condividi il post

Google1
Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 24 settembre 2012. Filed under Scopri la Toscana. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.