Archivi

Dolore inutile: in Toscana un premio a chi lavora per ridurlo

Firenze – Un premio per chi lavora e si prodiga affinché si possa ridurre il dolore non necessario.

E’ il Premio nazionale Nottola-Mario Luzi, istituito da Cittadinanzattiva Toscana onlus – Tribunale diritti del malato, Assessorato al diritto alla salute della Regione Toscana, Società della Salute Valdichiana Senese, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, e giunto quest’anno alla sua quarta edizione.

Il riconoscimento è rivolto a chi, tra operatori sanitari, ricercatori e laureati, si è impegnato a vario titolo nella lotta contro il dolore inutile.

Il premio è dedicato a Mario Luzi, poeta e senatore della Repubblica, scomparso nel 2005.

“Non provare dolore inutile è un diritto di ogni cittadino – dice l’assessore al diritto alla salute Daniela Scaramuccia -. Il dolore può essere un segnale d’allarme utile per la comprensione della malattia, ma quando perde la sua funzione di “sentinella” e diventa esso stesso “malattia”, causa di sofferenze inutili, allora deve essere combattuto con tutti i mezzi a disposizione”.

“In Toscana – ha aggiunto – abbiamo messo in campo molti strumenti, e molti sono gli operatori sanitari impegnati nel controllo e nella cura del dolore. Questo Premio è senz’altro uno stimolo in più a richiamare l’attenzione di tutto il sistema sanitario sulla necessità di riconoscere e lenire il dolore, sia nella fase acuta della malattia, sia in quella cronica, quando non c’è più niente da fare, se non, appunto, lenire il dolore”.

“La legge 38 approvata nel marzo 2010 riconosce il diritto di tutti i cittadini di essere curati dal dolore – dice Domenico Gioffrè, presidente del Premio e direttore del Centro regionale toscano “Contro il dolore inutile” del Tribunale per i diritti del malato – ma la battaglia contro il dolore non necessario non è finita. E’ ancora troppo bassa l’attenzione verso il dolore cronico, che in Italia è sofferto da circa un quarto della popolazione. La valutazione del dolore e il suo inserimento nella cartella clinica dei pazienti ricoverati in ospedale avviene solo nel 10% dei casi”.

Il bando di concorso, reperibile sui siti http://www.regione.toscana.it/salute/lottaaldolore/index.html e www.cittadinanzattivatoscana.it, scade il 30 aprile 2011.

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 10 settembre 2011 nel Teatro Poliziano di Montepulciano, in provincia di Siena.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 14 Dicembre 2010. Filed under Salute. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.