Archivi

Aids in Toscana: i casi crescono al ritmo di 350 all’anno

cresce Aids in ToscanaPisa – Se ne parla meno ma non per questo la diffusione dell’Aids è in calo.

A ribadirlo l’Azienda ospedaliero universitaria pisana che ha presentato oggi a Pisa un’iniziativa sulla cura dell’Aids che si svolgerà in città da domani a giovedì.

I numeri parlano chiaro, dice l’Azienda ospedaliera: sono circa 1500 i pazienti con Aids conclamato e circa 5000 soggetti sieropositivi.  I malati crescono al ritmo del 5-7%: 350 nuovi casi ogni anno.

Manca una vera campagna di informazione – hanno lamentato i medici – che ribadisca l’importanza dell’uso del profilattico, al momento, l’unico vero mezzo per  prevenire la malattia e  limitare la diffusione del virus. Nell’occasione è stata avanzata anche l’ipotesi che il test sia offerto a tutti pazienti, senza esplicita richiesta, come accade, ad esempio, per la sifilide.

“Vale la pena sottolineare – spiega l’Aoup – che, in accordo a una prevalenza stimata di infezione da Hiv in Italia pari a 2,6 casi ogni 1000 abitanti, il dato toscano noto dei 5000 sieropositivi potrebbe considerarsi quasi raddoppiato. La diffusione dell’infezione avviene soprattutto gli eterosessuali (50%) e l’età media della diagnosi è intorno ai 40 anni”.

Per quanto riguarda Pisa, sono 850 le persone sieropositive curate dalla clinica Malattie infettive dell’ospedale Cisanello: 750 ricevono terapie antiretrovirali.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 22 Novembre 2010. Filed under Salute. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.