Archivi

“Dona un sorriso al Meyer”: acquista i regali di natale e aiuta l’ospedale di Firenze

Firenze – Addobbi per l’albero di Natale, biglietti e strenne natalizie o veri e propri regali: torna anche quest’anno l’iniziativa “Dona un sorriso al Meyer”, organizzata da Fondazione Ospedale Meyer di Firenze per raccogliere fondi durante il periodo di Natale.

Chiunque lo vorrà potrà fare uno o più acquisti tramite il sito internet della Fondazione Meyer e partecipare così al finanziamento delle attività dell’ospedale Pediatrico Meyer: dall’accoglienza per le famiglie dei bimbi, alla ricerca scientifica, alle attività destinate ai bambini.

Basta collegarsi al sito Fondazione Meyer e scegliere cosa acquistare: si va dai biglietti di auguri , alle strenne natalizie, alle palline, candele e tutto quanto occorre per abbellire il proprioalbero fino o al merchandising firmato Meyer, come felpe, t-shirt, cappellini, tazze e matite colorate.

L’iniziativa, aperta anche quest’anno ad aziende e privati, lo scorso anno ha fruttato circa 500.000 euro, frutto di donazioni, fanno sapere dalla Fondazione Meyer, spesso inferiori ai 10 euro l’una.

Nel caso non si voglia acquistare alcun regalo è sempre possibile fare una donazione libera.

I soldi raccolti da “Dona un sorriso al Meyer” serviranno per l’acquisto di attrezzature scientifiche e macchinari all’avanguardia per la cura dei piccoli malati, oltre all’accoglienza per le famiglie meno abbienti che potranno così rimanere vicine ai bimbi malati. Inoltre parte del ricavato sarà investito anche in progetti di animazione per i bimbi malati, come clow o pet-terapy e per le attività della Ludoteca Meyer.

Insomma un modo semplice per rendere davvero più solidale anche il vostro Natale!

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 8 Dicembre 2011. Filed under Salute. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *