Informativa sull'uso dei cookie

Regione Toscana: cambia la Giunta, entrano Saccardi e Bobbio

 

Rossi_ rimpasto di Giunta

Firenze – Cambia la squadra di Enrico Rossi in Giunta. Da oggi vicepresidente è Stefania Saccardi, renziana già vicesindaco del Comune di Firenze che avrà le deleghe dell’assessore Salvatore Allocca: welfare, politiche per la casa, con in più integrazione socio-sanitaria e volontariato.

Nuovo nome per la formazione e l’istruzione, su cui il presidente punta molto: è Emanuele Bobbio, ricercatore di Bankitalia, 34 anni, parente alla lontana di Norberto.

Le deleghe della cultura, del commercio e del turismo rimangono per ora a Enrico Rossi che cerca per questo assessorato una persona di alto profilo, che “rappresenti la sinistra che vuole stare nella maggioranza che mi ha sostenuto e che dal punto di vista politico e culturale considero importante per il compimento del nostro progetto”.

Lasciano Cristina Scaletti – su cui certo ha pesato la contestata campagna pubblicitaria Divina Toscana – Salvatore Allocca e Stella Targetti che ieri con un tweed commentava amara: “Quattro anni di lavoro intenso e bello, oggi pago la mia autonomia ma continuo a credere che un’altra politica sia possibile”.

Divina Toscana

Scelte dolorose, ha detto Rossi, ma era necessario il rimpasto per dare nuovo slancio all’esecutivo nell’ultimo suo anno di lavoro e per arrivare in tempi rapidi all’approvazione della legge 1, la legge sul Piano paesaggistico, il piano energetico e la legge elettorale.

“La Toscana ha subito in questi mesi diversi terremoti, a partire da quello economico sociale – ha detto Rossi – Quindi quelli politici: l’Idv è sparita, è nato il Movimento 5Stelle, ci sono stati grandi cambiamenti dentro il Partito Democratico, il cui segretario oggi ha ricevuto l’incarico per formare il nuovo governo. Un terremoto politico di queste dimensioni produce inevitabilmente effetti sulle politiche regionali. Il segretario del Pd chiede che si inserisca in giunta il suo vicesindaco, ed è giusto dare risposta positiva a questa esigenza”.

Rossi nei prossimi giorni presenterà le novità in Consiglio regionale e chiederà il voto verificando l’esistenza della maggioranza su questo rinnovo.

 

 

Condividi il post

Google1
Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 18 febbraio 2014. Filed under In primo piano,Politica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.