Archivi

“Big Bang” a Firenze: conto alla rovescia alla Stazione Leopolda

Firenze – Un vero e proprio “Big Bang” che consenta di far ripartire l’Italia: è questo quello che si propone di fare la tre giorni in programma alla Stazione Leopolda di Firenze a partire dalle 21 del 28 ottobre prossimo.

Nelle intenzioni dell’ideatore, il sindaco di Firenze Matteo Renzi, quello della Leopolda dovrebbe essere l’evento capace non tanto di “candidare qualcuno” per un posto a Roma (ovvero lui stesso, come molti si aspettano) quanto di creare un movimento, delle vere e proprie “primarie delle idee”, capaci di proporre progetti concreti e di dettare un’agenda di cose da fare da imporre alla politica.

Intanto fervono i preparativi per allestire la tre giorni che, nelle intenzioni degli organizzatori, dovrebbe portare a Firenze circa 10.000 persone: fulcro è il sito internet www.bigbangitalia.it che sta raccogliendo le idee di tutti coloro che vorranno partecipare all’appuntamento, suddivise per categorie: Politica, Economia, sviluppo, welfare e istruzione, sociale e volontariato, oltre ad una sezione a parte, denominata “Darsi da Fare”, dove raccontare la propria esperienza concreta di coraggio e innovazione.

Le idee saranno vagliate in modo da scegliere chi potrà poi salire sul palco per esporle, mentre sarà possibile interagire con i realatori grazie Facebook, Twitter e via sms. Chi non potrà intervenire fisicamente potrà comunque seguire la tre giorni in streaming. A margine dovrebbero prendere parte all’evento anche ospiti famosi come Jovanotti e Roberto Benigni, che hanno subito sposato l’iniziativa.

Allestito anche un elenco di strutture alberghiere convenzionate dove trovare alloggio e parcheggio, oltre ad un servizio di babysitteraggio per chi arriverà alla Leopolda con prole a seguito.

Prosegue anche la raccolta fondi per finanziare Big Bang: nella e-news inviata in questi giorni, Renzi ha ricordato che il finanziamento dell’evento sarà trasparente: grazie a donazioni che possono essere effettuate attraverso il sito dell’evento, oppure versando un contributo in loco durante la tre giorni o acquistando i gadget che saranno disponibili.

Per chi invece fosse interessato a prestare la propria opera di volontario il contatto a cui rivolgersi è volontari@leopolda2011.it

“Non si tratta semplicemente di candidare qualcuno per uscire dalle secche della crisi – conclude Renzi nella sua e-news – noi abbiamo un’ambizione più grande: candidare le nostre idee. Chi si candiderà non dovrà chiedere solo il consenso ma anche e soprattutto avere il coraggio di mettersi in gioco”.

Vedremo quello che verrà fuori la prossima settimana da Big Bang: se sarà davvero l’inizio di qualcosa di diverso o solo la riproposizione in chiave diversa dell’evento dello scorso anno!

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 21 Ottobre 2011. Filed under Politica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to “Big Bang” a Firenze: conto alla rovescia alla Stazione Leopolda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.