Informativa sull'uso dei cookie

Nozze d’argento per Sting e Trudie Styler in Toscana

nozze d'argento per sting e trudie

Era il 22 agosto 1992 quando Gordon Matthew Thomas Sumner, in arte Sting, e Trudie Styler si sposarono in Inghilterra: a 25 anni dal matrimonio la coppia ha festeggiato il prestigioso anniversario nella tenuta toscana Il Palagio, diventata ormai il “buen retiro” della famiglia Sumner. Sempre qui, infatti, nel mese di luglio si è sposata una delle figlie della coppia, Mickey Sumner, con un’esclusiva cerimonia.

I festeggiamenti delle nozze d’argento per Sting e Trudie si sono tenuti durante il consueto party estivo che, da quattro anni, è ospitato nel Farm Shop della tenuta di Figline Valdarno, e che rappresenta uno degli eventi mondani dell’estate toscana a cui sempre più persone non mancano di intervenire: un’occasione per i coniugi Sumner di incontrare amici e conoscenti e trascorrere insieme qualche ora gustando prodotti tipici toscani.

festa nozze d'argento per sting e trudie

Nonostante il 57th&9th Tour che da mesi lo sta portando in tutto il mondo, Sting non ha mancato di presenziare: a precederlo è stata Trudie, che, quest’anno è arrivata in auto da sola per accogliere gli ospiti, da perfetta padrona di casa.

Trudie, reduce lo scorso anno dalla regia del suo primo filmFreak Show”, ha ringraziato gli invitati, rendendo tutti partecipi della gioia di poter festeggiare 25 anni di matrimonio; nonostante il felice evento, però, non è mancato un pensiero di affetto per le persone colpite dal terremoto di Ischia poche ore prima e il consueto saluto affettuoso a Beppe, l’ex dipendente in pensione de Il Palagio che per ben 59 anni ha lavorato nell’azienda e al quale è stato dedicato il vino Beppe Rosato.

trudie, beppe e sting

Poi la parola è passata alla musica: Sting, arrivato a piedi al Farm Shop, è salito subito sul piccolo palco per fare quello che lo diverte di più: ovvero suonare e cantare. Assistito da Cinzia e la sua band, gruppo che da sempre intrattiene gli ospiti del summer Party, Sting ha aperto la sua piccola performance con la splendida Englishman in New York: il lungo tour non pare proprio pesare all’ex bassista dei Police, che, anzi, è apparso carico ed ha invitato il pubblico ad unirsi a lui.

sting live a il palagio

La chitarra è quindi passata in mano al figlio, Joe Sumner, che per il secondo anno consecutivo ha accompagnato il padre: il suo pezzo Looking for me, looking for you ha aperto la sua esibizione, proseguita poi con Jelly Bean, la ninnananna dedicata alle sue figlie che non hanno voluto lasciare solo il padre sul palco.

joe sumner live a il palagio

Sting è salito nuovamente sul palco per proseguire con la celebre Sister Moon, canzone che ha dato il nome anche all’omonimo vino da lui prodotto e che quest’anno è stato inserito tra i 100 migliori vini italiani da The Wine Spectator. Infine la chiusura del mini live, con un classico come Message in a Bottle, altra canzone che ha dato il nome ad uno dei rossi IGT e che quest’anno è stato presentato anche nella versione bianco.

vini il palagio

Il summer party a Il Palagio infatti offre da sempre l’occasione all’azienda per presentare i prodotti della tenuta di Sting e Trudie: dall’olio al miele ai propoli fino ai famosi vini.

Terminata l’esibizione Sting si è allontanato a piedi, così come era arrivato, lasciando Trudie a salutare gli ospiti: il 29 agosto il cantante sarà negli Usa per proseguire il57th&9th Tour che durerà fino al 2018.

Condividi il post

Google1
Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 23 agosto 2017. Filed under Eventi,In primo piano,Musica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to Nozze d’argento per Sting e Trudie Styler in Toscana

  1. nella

    25 agosto 2017 at 8:27

    Bravissimi trudy e sting una coppia meravigliosa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.