Archivi

Musica a impatto zero a Firenze: a lezione con i Motel Connection

Firenze – Si chiama musica a impatto zero e viene definita la nuova frontiera degli eventi musicali: a dire la verità di questo tema già da qualche tempo si discute negli ambienti musicali, in particolare sulla sua reale efficacia, mentre artisti come Jovanotti o i Subsonica se ne sono fatti portavoce. Per capire esattamente di cosa si tratta e come funziona, venerdì 16 aprile, si terrà l’incontro “Musica e sostenibilità: il futuro suona eco sostenibile”, a partire dalle 10.00 nell’aula D4005 del Polo delle Scienze Sociali di Novoli, a Firenze.

Organizzato da Ustation.it, portale dei media universitari in collaborazione con l’Università di Firenze e con il patrocinio del Comune, l’incontro è il terzo di sei appuntamenti negli atenei italiani – gli Udays – destinati ad approfondire il rapporto tra informazione, comunicazione e nuovi media nell’ambito del progetto Ustation Challenge, una vera e propria sfida aperta agli studenti universitari e ai loro docenti, per comunicare la propria visione della società attuale e del futuro in un mondo che cambia grazie alle nuove tecnologie.

Ospiti d’onore dell’incontro di venerdì saranno i Motel Connection, progetto musicale fondato da Samuel, cantate dei Subsonica, insieme a Pierfunk (bassista nei primi due dischi dei Subsonica) e Pisti. I Motel Connection, che la sera si esibiranno alle Officine Giovani di Prato, sono impegnati sul fronte dell’eco sostenibilità nella musica e si confronteranno con gli studenti dell’Ateneo, oltre a esibirsi, a fine dibattito, in una performance musicale. L’intero evento, sarà trasmesso in diretta da Ustation.it

La musica a impatto zero si basa su meccanismi di compensazione delle emissioni prodotte dagli eventi musicali attraverso, per esempio, progetti di rimboscamento e la costruzione di impianti fotovoltaici. Normalmente i concerti bruciano migliaia di kilowatt, mentre questa concezione si fonda sull’idea che gli spettacoli possano essere realizzati a basso consumo, nel rispetto dell’ambiente. Un esempio è stato il concerto tenuto dai Subsonica due anni fa a Torino, in piazza Vittorio Veneto, in collaborazione con Enel.

Il dibattito sarà l’occasione per fare il punto su questi temi, in particolare sulla reale efficacia di questi interventi, oltre a lanciare un vero e proprio contest, lanciato daUstation Challenge, sul tema della sostenibilità ambientale rivolto a studenti e laureati da non più di un anno. Il concorso, a cui si può partecipare singolarmente o in gruppi fino a tre persone, richiede la preparazione di un elaborato: approfondimenti, inchieste, reportage, documentari audio e video della durata massima di dieci minuti oppure fotografie. L’oggetto è libero. Per i vincitori ci sono in palio un MacBook Pro 13’’2,26 GHz per la categoria dei singoli e 3 MacBook Pro 13’’ 2,26 GHz per la categoria del gruppo.

Per partecipare basta registrarsi sul sito di Ustation.it e uploadare il file scegliendo la categoria “Contest – Un paese sostenibile”. La scadenza per la presentazione delle domande è il 16 maggio.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 14 Aprile 2010. Filed under Musica. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *