Informativa sull'uso dei cookie

Visittuscany.com: fare rete con i territori per promuovere il turismo in Toscana

presentazione visittuscany a firenze

Promuovere il territorio della Toscana creando una rete tra istituzioni, operatori ed enti locali, grazie ad un portale interattivo: è questa la filosofia che sta alla base di Visittuscany.com, il portale di promozione turistica della Regione Toscana messo online nei mesi scorsi.

Le funzioni del nuovo portale sono state presentate oggi durante un evento pubblico che si è tenuto all’Istituto degli Innocenti di Firenze, promosso da Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica e Fondazione Sistema Toscana e al quale ha partecipato anche Roberta Milano direttore marketing comunicazione e digitale Enit, Agenzia Nazionale del Turismo

Oltre a poter contare già su un patrimonio di oltre 9000 contenuti, tra testi e immagini, ora suddivisi per località, itinerari ed esperienze di viaggio, e ad una costante interazione con il mondo dei social media, il nuovo portale di VisitTuscany vuole facilitare soprattutto il percorso di integrazione con operatori e gli enti locali. Sulla scia del successo, infatti, dell’esperienza di Toscana Ovunque Bella, la Toscana vuole fare in modo che sia il territorio ad auto promuoversi direttamente.

“Quando l’abbiamo lanciato, il progetto di Toscana Ovunque Bella sembrava un’impresa impossibile e invece in poco tempo è cresciuto a tal punto che entro la fine dell’anno avremo coinvolto tutti e 200 i comuni toscani – ha spiegato Paolo Chiappini, direttore Fondazione Sistema Toscana – ora vogliamo fare ancora di più”.

Semplificate quindi le procedure per iscriversi al portale di VisitTuscany da parte degli operatori e degli enti locali, primo passo per poter inserire poi i propri contenuti: dalle storie del territorio, alle proposte di viaggio e fino alle promozioni e offerte di tour e alloggi.

Ogni contenuto inserito dall’operatore o dall’ente verrà verificato dalla redazione di VisitTuscany prima di essere pubblicato online.

“La Toscana ha la fortuna di essere già nota nel mondo ma questo può anche penalizzarla soprattutto per l’affermazione di stereotipi – ha aggiunto Roberta Milano, ENIT – Trovo che questo portale risponda molto bene al nuovo approccio culturale che si sta sempre più diffondendo, ovvero quello di mettere in relazione l’off line con l’online, consentendo di raccontare nuove offerte turistiche”.

Oltre infatti alla creazione dei contenuti, il nuovo portale consente agli operatori e ai comuni anche di utilizzare una serie di strumenti per integrare nella loro comunicazione i contenuti prodotti: dall’elenco degli alloggi di un comune o area, agli eventi fino alle offerte, grazie ad una serie di API, interfaccia di programmazione di applicazioni.

“Negli ultimi anni il turismo ha fatto della Toscana una delle mete più ambite, come dimostra anche la crescita delle presenze del +4% in estate – ha commentato Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione Turistica – Questo però non deve farci rallentare: il turismo è in continuo cambiamento e altre realtà stanno emergendo, dobbiamo essere in grado di presentare sempre nuove offerte e questo portale può aiutare i territori a farlo”

Un racconto quindi che sembra prefigurarsi meno istituzionale e più legato alle singole esperienze dei territori, che in questo sono chiamati ad essere protagonisti: “Vogliamo mettere da parte i campanilismi e lavorare tutti insieme operativamente per promuovere la nostra regione – ha concluso Stefano Ciuoffo, assessore regionale al turismo – Il nostro obiettivo è migliorare il racconto e la promozione della Toscana nel mondo”.

E proprio nello spirito di unire on-line e off-line, la presentazione non poteva che concludersi con una degustazione di prodotti tipici toscani: dai cantuccini di Prato, ai pecorini di Pienza fino alla pappa al pomodoro e alla trippa, accompagnate da vini di produttori da tutta la regione.

Condividi il post

Google1
Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 3 ottobre 2017. Filed under Cronaca,In primo piano,O3 Web Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.