Archivi

Strage di Viareggio: al momento sono diciotto le persone indagate

Lucca – Diciotto. E’ il numero ufficiale delle persone indagate dalla procura di Lucca nell’inchiesta sulla strage di Viareggio avvenuta il 29 giugno dello scorso anno. Lo rende noto in un comunicato la Procura di Lucca.

L’indagine comunque non è conclusa, si legge ancora nel comunicato, e il numero degli indagati potrebbe salire.

A pochi giorni dall’anniversario della tragedia costata la vita a 32 persone, gli abitanti nella zona della stazione e chi si trovata a passare di lì quando deragliò ed esplose il carro cisterna carico di gpl, le indagini danno i primi risultati.

Stamani da Serravalle Pistoiese l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, dove si trovava per festeggiare per il 50°anniversario di Ecm, azienda di tecnologie per la sicurezza ferroviaria, ha dichiarato che non poteva escludere di essere uno dei destinatari degli avvisi di garanzia.

“Molto serenamente li aspettiamo – ha aggiunto Moretti – molto serenamente potremo a quel punto iniziare a discutere visto che fino ad oggi le nostre strutture non sono mai state interessate dalla magistratura in maniera diretta”.

Intanto stamani a Lucca il prefetto Maurizio Maccari ha consegnato al sindaco di Viareggio, Luca Lunardini, il decreto con il quale il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito la cittadinanza italiana Ibtissam Ayad, 21 anni, la marocchina unica superstite della sua famiglia distrutta nella strage.

Nella strage la ragazze perse il padre, la madre ed il fratello.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 21 Giugno 2010. Filed under In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.