Informativa sull'uso dei cookie

Firenze Rocks 2018: conto alla rovescia per la seconda edizione

firenze rocks 2018 conferenza stampa

Sono già 200.000 gli spettatori attesi per Firenze Rocks 2018, la seconda edizione del festival organizzato da Live Nation e Nozze di Figaro alla Visarno Arena di Firenze, dal 14 al 17 giugno.

Secondo le stime parziali, presentate da Live Nation durante la conferenza stampa di questa mattina in Palazzo Vecchio, a tre settimane dall’evento i biglietti venduti sono già oltre 200.000, con le prime due serate sold out.

Di questi, oltre 45.000 persone arriveranno dalla Toscana mentre 145.000 dal resto d’Italia; e se 8000 sono attesi dall’Europa, ben 1300 raggiungeranno il capoluogo toscano da ogni parte del mondo, compresa Africa e Australia.

I numeri sono ovviamente destinati a crescere ma rendono già l’idea di quello che sarà questa seconda edizione del festival rock, che ha come obiettivo quello di battere i 212.000 spettatori del 2017.

“A Firenze stiamo bene, per noi ormai è la casa del rock” ha spiegato Roberto de Luca di Live Nation. Firenze ringrazia e si prepara a ricevere il popolo del rock.

Musica: dai Guns N’ Roses  ad Ozzy Osbourne
Quattro giorni dedicati alla musica rock, uno in più della scorsa edizione.
Si comincia il 14 giugno con Foo Fighters, preceduti da The Kills, Wolf Alice e Frank Carter & The Rattlesnakers; il 15 giugno sarà invece la volta dei Guns N’ Roses, preceduti sul palco da Volbet, Baroness, The Pink Slips; il 16 giugno spazio all’heavy rock con gli Iron Maiden, preceduti da Helloween, Jonathan Davis e Shinedown; a chiudere il Firenze Rocks 2018 sarà niente meno che Ozzy Osbourne con Avenged Sevenfold, Judas Priest e Tremonti.

Visarno Area: aumentano servizi e attività
Firenze Rocks 2018 non sarà solo musica. Come lo scorso anno verrà allestita una vera e propria area festival ma con molte più attrazioni e servizi.
Oltre ai punti ristoro, sarà allestita un’area kids con laboratori per i più piccoli, un Barber Shop & Hair Dresser gratuito e uno spazio per tatoo temporanei.
Per pagare nell’area shop ci saranno ancora i token, i gettoni da scambiare con gli euro.

Quest’anno saranno presenti anche aree wifi free per consentire di raccontare sui social in tempo reale tutto quello che accade.

Tornano le dirette di Virgin Radio, che sarà presente con il proprio track, mentre saranno tanti gli sponsor che organizzeranno iniziative, da Trenitalia, ad Anas, Carpisa, e perfino Discovery con l’emittente Nove che organizzerà casting per trovare i partecipanti ad una nuova trasmissione tv.

Organizzazione e sicurezza: 3 aree di accesso
Imponenti le misure di sicurezza, illustrate in conferenza stampa dal responsabile Fabrizio Torre. L’area della Visarno Arena è stata suddivisa in tre zone concentriche, con livelli di sicurezza a crescere fino ai varchi di ingresso.

Come lo scorso anno su ogni biglietto verrà indicato il colore del varco di accesso, dove verranno effettuate le perquisizioni degli zaini.
I percorsi per pedoni e mezzi autorizzati verranno separati.

Gli organizzatori consigliano di scaricare la app ufficiale del Firenze Rocks dove verranno inserite tutte le informazioni utili.

Come raggiungere la Visarno Arena
L’invito da parte degli organizzatori è anche quest’anno quello di arrivare a piedi o in bicicletta, oppure di usare i mezzi pubblici. Accantonata la possibilità di avere tre linee della tramvia in funzione, come si era augurato alcuni mesi il sindaco di Firenze, Dario Nardella, toccherà ancora una volta alla Linea 1 essere il fulcro dei trasporti pubblici. Le corse saranno intensificate tanto da arrivare ad averne una ogni 4 minuti nelle giornate di punta del giovedì e venerdì.

Per chi arriva in auto, il consiglio è di usare il parcheggio di Villa Costanza sull’A1 e da qui prendere la tramvia. In alternativa è possibile trovare parcheggio lungo il percorso della linea 1. Per chi arriva da Firenze Nord invece è consigliato il parcheggio del centro commerciale San Donato con oltre 2000 posti auto: da qui è possibile raggiungere la Visarno Arena in 10 minuti a piedi.

Per chi invece arriverà in treno, Trenitalia ha annunciato sconti del 30% sui biglietti del Frecciarossa, oltre all’intensificazione delle corse regionali per consentire il rientro a casa dalle zone limitrofe all’area fiorentino. Il programma e gli orari saranno diffusi nelle prossime settimane.

Quanto vale il Firenze Rocks 2018?
“Abbiamo ascoltatori che ci scrivono da tutto il mondo dicendo di stare organizzando trasferte con la famiglia e ringraziandoci di aver scelto Firenze – ha raccontato DJ Ringo di Virgin Radio, intervenendo in conferenza stampa – In questo modo infatti possono unire alla passione rock anche la visita ai monumenti della città”.

Ma qual è realmente la ricaduta di un evento come il Firenze Rocks sulla città di Firenze?
Lo scorso anno Live Nation aveva annunciato uno studio in merito, che però non è mai stato realizzato. Quest’anno l’iniziativa è stata presa da Camera di Commercio di Firenze, che in collaborazione con Centro Studi turistici e Irpet, intervisterà i partecipanti all’evento per ricavarne dati statistici.

Chiunque vorrà potrà rispondere alle domande del questionario che sarà fornito allo stand di camera di Commercio e agli intervistatori che gireranno per la Visarno Atena: in cambio verrà rilasciato un gadget esclusivo del Firenze Rocks 2018 che permetterà di ottenere lo sconto del 10% nelle attività commerciali convenzionate.

Convenzioni: cultura e svago
Tra le convenzioni annunciate in conferenza stampa, quest’anno è da segnalare lo sconto per l’ingresso alla Piscina delle Pavoniere, che si trova a pochi passi dalla Visarno Atena, e per l’ingresso alla mostra di Palazzo Strozzi, “Nascita di una nazione”.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti, oltre che l’eventuale acquisto di biglietti ancora disponibili sono possibili tramite il sito ufficiale di Firenze Rocks 2018.

Condividi il post

Google1
Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 29 Maggio 2018. Filed under In primo piano,Musica,Musica, cinema e spettacoli. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.