Archivi

Continua a piovere: monitorati i fiumi in Valdera e Val di Cecina. Salta Gran premio della montagna per una frana

Pisa – La pioggia continuerà a cadere in Toscana anche in questo fine settimana e in Valdera e in Val Di Cecina rimane alta l’allerta per il controllo del livello dei fiumi. Pesanti i disagi segnalati da ieri in Toscana a causa del maltempo.

La Bonifica Valdera ha messo in allarme, fino a lunedì, anche le ditte a cui ha affidato gli appalti per la manutenzione. I tecnici e gli operai sono pronti ad intervenire per riparare case, garage, fabbriche.

Già si contano danni di questa primavera anomala caratterizzata da piogge intense. Frane e allagamenti sono segnalati nel comune di Capannoli; sei famiglie sono isolate.

Nel comune di Peccioli una frana ha causato la chiusura della strada comunale di Ripassaia. Chiusa al traffico anche una strada comunale per Volterra: qui sono rimaste isolate 25 persone.

Nel Valdarno gli interventi hanno riguardato l’Egola in località Genovini di San Miniato e in località Alberi per il monitoraggio di una frana.

Problemi anche a Livorno dove le forti piogge di questa notte e stamani hanno costretto ad un super lavoro Protezione civile, Polizia municipale e Vigili del fuoco. I disagi maggiori si segnalano nella nella zona Stadio, dove hanno ceduto alcuni dossi di velocità, e in via Provinciale Pisana, allagata.

Monitorata attentamente la zona di Montenero, al Castellaccio (zona dei Livelli), a Quercianella (sopra via de Amicis), per evitare il rischio frane.

Problemi anche nella provincia di Lucca dove stamani, a causa del maltempo, sono stati cancellati otto treni regionali e ci sono stati ritardi compresi fra 30 e 120 minuti sulla linea ferroviaria Lucca – Pisa.

Colpito anche il Giro d’Italia: il Gran premio della montagna a Volterra della tappa Carrara-Montalcino è stato annullato a causa di una frana avvenuta in via Pisana.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 14 Maggio 2010. Filed under In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.