Archivi

Nuovo Spazio Alfieri a Firenze: cinema, teatro e buona cucina!

spazio alfieri firenzeCinema, musica, teatro e buona cucina…frulli bene il tutto, et voilà…ecco il nuovo Spazio Alfieri a Firenze!

Un spazio nient’affatto banale che nasce dalle ceneri del Cinema Alfieri, storico cinema d’essay, chiuso per problemi strutturali circa otto anni fa e completamente ristrutturato con l’intervento del Comune.

Vecchio Cinema AlfieriInaugurato a settembre 2013, il neo Spazio Alfieri si presenta come un locale, capace di mettere insieme buona cucina, arte e divertimento: una combinazione piuttosto insolita che da vita ad una realtà quasi unica per Firenze….una via di mezzo tra un bistro, un teatro e un cine-forum.

Ho avuto occasione di visitarlo qualche sera fa grazie ad un’amica e ne sono rimasta piacevolmente colpita: sì perchè in un momento di crisi generale, dove molti locali chiudono o fanno fatica, l’intraprendenza, la creatività e la passione di chi ha preso in gestione l’Alfieri, secondo me è da ammirare; anche perchè qui si è scelto di investire in cultura, soprattutto in quella cinematografica, e nell’era dei multisala e dei film mordi e fuggi non è poco!

Lo Spazio Alfieri, infatti, ruota intorno alla nuova sala cinematografica da 230 posti, con un’area palco per spettacoli teatrali e di danza, e lo spazio del bistrò: parte dei tavolini sono stati sistemati addirittura all’interno della sala di proiezione!

sala con tavolini allo spazio alfieri di FirenzeL’area ristorazione, affidata inizialmente alla Libreria Brac, è gestita ora da Zazie: sono tre soci, Rita, Leila e Francesco, con esperienze nella ristorazione, nel turismo e nel design (ma anche nella comunicazione!) che hanno messo insieme un’offerta molto particolare.

bistro ZazieOltre al bistro aperto tutti i giorni dalle 17, ogni sera infatti è possibile gustare un aperitivo e poi assistere alla proiezione di un film; il mercoledì e giovedì inoltre è possibile addirittura cenare in sala e poi guardarsi il film (potete farlo anche rimanendo comodamente seduti al vostro tavolino, oppure spostarvi sulle poltroncine!).

Aperitivo bio allo Spazio AlfieriI piatti serviti, gli aperitivi e le bevande sono tutti fatti con prodotti biologici: noi abbiamo cenato con vellutata di zucca (buonissima!) e un piatto unico composto da brandade di baccalà, sformatino di cavolo e polpettone vegetariano con un bicchiere di vino biodinamico della Maremma. Ad accompagnare la cena è stata la proiezione dello storico lungometraggio “Le voyage dans la Lune” (Viaggio sulla luna) di Georges Melies, del 1902, restaurato e musicato dagli Air.

Alle 21.15 invece è partita la prima delle due proiezione della serata: “Still Life” di Umberto Pasolini, coproduzione franco-italiana, vincitore del Premio Orizzonti all’ultima Mostra di Venezia.

La selezione dei film è curata da Quelli della Compagnia, realtà legata alla Mediatica Regionale: le pellicole vengono proiettati in lingua originale, con i sottotitoli.

vecchio cineproiettoreMa l’offerta dello Spazio Alfieri non si esaurisce nei film e negli aperi-cena: a questi infatti si sta aggiungendo un calendario fatto di spettacoli teatrali, danza, incontri, serate a tema con aperitivi in lingua, afterhour (il giovedì e venerdì dopo l’ultima proiezione), brunch della domenica e perfino la Ludocineteca per bambini, un laboratorio pensato per avvicinare i più piccoli al cinema.

Tra i progetti in cantiere anche la creazione di una libreria dedicata al cinema, alla musica e al design dove poter consultare i libri in loco ma anche prenderli in prestito.

sala ristorante spazio alfieriInsomma lo Spazio Alfieri punta su una forma di intrattenimento che cerca di fare cultura in modo divertente: un esperimento agli inizi e che merita di essere seguito, anche per vedere quale risposta riceverà da Firenze.

Per avere informazioni sulla programmazione cinematografica e sulle iniziative in programma potete consultare il sito dello Spazio Alfieri o quello di Zazie dans le Bistrò.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 18 Gennaio 2014. Filed under Eventi. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.