Archivi

A nuoto tra Francia e Italia per salvare il Santuario dei Cetacei

Livorno – Quando alcuni anni fa si incontrarono all’Isola d’Eba, scoprendo di avere in comune la passione per il nuoto, né l’italiano Pierluigi Costa né il francese Lionel Cardin immaginavano che un giorno sarebbero diventati testimonial della battaglia di Legambiente in difesa del Santuario dei Cetacei.

Saranno infatti questi due amici quarantenni, ribattezzati Messaggeri del Mare, a compiere una storica traversata a nuoto dalla Francia all’Italia per riportare all’attenzione della pubblica opinione le problematiche vissute da questo habitat marino che si estende tra Corsica, Toscana e Liguria.

L’evento si terrà il 25-26 e 29 giugno, lungo le rotte seguite dai cetacei che popolano il Santuario dei Cetacei. Senza muta, i Messaggeri del mare effettueranno due traversate: la prima da Bastia, in Corsica, a Chiessi, Isola d’Elba, il 25 e 26 giugno; la seconda da Bonifacio, in Corsica, all’Arcipelago di La Maddalena, in Sardegna, mercoledì 29 giugno.

50 miglia, per più di 45 ore di nuoto, durante le quali i due nuotatori saranno affiancati da Goletta Verde di Legambiante, nelle sue prime tappe del tour 2011, e i cui esperti saranno impegnati in attività di avvistamento dei cetacei.

Obiettivo dell’iniziativa è infatti quello di portare alla luce le problematiche che vive il Santuario dei Cetacei, rilanciare la sua promozione e la salvaguardia di questo ecosistema marino, tesoro di biodiversità: l’evento sarà aperto da una Conferenza Internazionale che si terrà il 22 giugno a Genova, alla presenza dei rappresentanti del Ministero dell’ambiente, del Principato di Monaco, della Francia e delle Regioni Toscana, Liguria e Sardegna.

Non è la prima volta che Pierluigi Costa e Lionel Cardin compiono imprese del genere: lo scorso anno effettuarono la nuotata tra Pomonte e Chiessi, all’Isola d’Elba, per la consegna della bandiera nera di Goletta Verde alla multinazionale australiana Key Petroleum per le prospezioni effettuate nel mare toscano.

Prima ancora i due amici, uniti dall’amore per il mare, avevano effettuato traversate benefiche per raccogliere fondi per il Burkina Faso, per associazioni elbane che si occupano di bambini disabili, oltre a iniziative per promuovere nei giovani l’amore per il nuoto e la natura.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 14 Giugno 2011. Filed under Eventi. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *