Archivi

Trasporti Toscana: dal 1 novembre scattano gli aumenti sulle tariffe

Firenze – Dal 1 novembre saranno due le fasce di prezzo per gli abbonamenti ferroviarie e per quelli Pegaso in Toscana: la “tariffa ordinaria” e la “tariffa Isee“.

L’annuncio è arrivata dalla Regione Toscana che ha confermato gli aumenti di prezzo a partire dal 1 novembre ma con il meccanismo della fascia di reddito: in pratica gli aumenti del 20% sugli abbonamenti scatteranno solo per le fasce con reddito superiore a€ 36.151,98.

Previsto anche un aumento del 10%, generalizzato, sui biglietti di corsa singola. Gli aumenti sarebbero stati resi necessari dal taglio di 170 milioni di euro per il trasporto pubblico da parte dello Stato, oltre al taglio di 50 milioni di euro di contributo per il contratto di servizio toscano che lo Stato erogava direttamente a Trenitalia.

Secondo le stime della Regione Toscana, il 70% degli utenti con abbonamento rientrerebbero sotto la soglia Isee e gli aumenti in questo caso dovrebbero riguardare quindi una minima parte dei toscani.

Nel dettaglio, gli incrementi tariffari riguarderanno gli abbonamenti ai servizi ferroviari regionali di Trenitalia, della TFT (Trasporti Ferroviari Toscani, che gestisce la linea Sinalunga– Arezzo-Stia), gli abbonamenti integrati Pegaso (esclusi i collegamenti marittimi Toremar) e per i servizi di trasporto pubblico su gomma di competenza regionale (cioè quelli che comprendono tratti autostradali), vale a dire le linee Firenze-Prato, Firenze-Pistoia, Firenze-Montecatini, Firenze-Lucca, Firenze-Viareggio (estiva), Firenze-Poggibonsi, Siena-Firenze, Siena-Grosseto, Siena-Poggibonsi, Grosseto-Firenze.

Per aver diritto alle “tariffe Isee’”occorrerà presentare alla biglietteria la certificazione della propria fascia di reddito; la documentazione dovrà essere mostrata, se richiesto, anche al personale addetto al controllo a bordo dei mezzi.

Per ottenere la certificazione (che sarà cmque necessaria dal gennaio 2013) ci si può rivolgere all’Inps, a un centro di assistenza fiscale (Caf) o si può ottenerlada soli tramite una procedura on-line.

Dal 1° novembre 2012 al 1° gennaio 2013, invece, sarà sufficiente accompagnare all’abbonamento un’autocertificazione, scaricabile dal sito della Regione Toscana, dai siti delle aziende di trasporto coinvolte o reperibile in biglietteria.

Attenzione: la Regione Toscana avverte che saranno effettuate verifiche per i possessori di abbonamenti con tariffa Isee in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate!

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 19 Ottobre 2012. Filed under Economia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.