Archivi

Microcredito Toscana: prestiti di 3000 euro a lavoratori senza stipendio

soldi11

Firenze – Un prestito di 3000 euro a chi non riceve stipendio da almeno due mesi: è quanto mette a disposizione la Regione Toscana con il progetto di Microcredito Toscana per aiutare lavoratori in difficoltà economiche.

Grazie ad un fondo annuo di 5 milioni di euro, per la durata di tre anni, la Regione consente ai lavoratori dipendenti, residenti in Toscana, e che almeno da due mesi non ricevono stipendio o che attendono di ricevere gli ammortizzatori sociali, di poter accedere a un prestito personale di € 3.000 con cui fronteggiare le necessità più impellenti.

L’accordo è stato sottoscritto oggi a Firenze dalla Regione e da undici banche o gruppi bancari operanti in Toscana.

Il prestito sarà personale e concesso a famiglie monoreddito o in cui entrambi i coniugi siano senza stipendio: i 3000 euro saranno erogati in un’unica rata e potranno essere restituiti in 36 mesi.

Chiunque ritenga di essere nelle condizioni indicate potrà rivolgersi direttamente alla propria banca, non appena partirà il servizio, ovvero a inizio novembre (tempi burocratici permettendo); chi invece ha un proprio sindacato di riferimento può già iniziare ad istruire con il suo apporto le pratiche necessarie.

Undici gli istituti che hanno già aderito al progetto Microcredito Toscana: Casse di Risparmio di Firenze, di Volterra, di San Miniato, di Pistoia e della Lucchesia, del Monte dei Paschi di Siena, di Banca Etruria, delle Banche di credito cooperativo di Castagneto Carducci e Cambiano, di Unicredit, di Banca Popolare Etica e di Banca Federico Del Vecchio.

La Regione Toscana fornirà una garanzia totale sul prestito, e attraverso Fidi Toscana, coprirà integralmente il costo degli interessi, fissati al 4% nominale annuo.

In parole povere Fidi Toscana erogherà al lavoratore il corrispettivo degli interessi, entro trenta giorni dall’erogazione del finanziamento garantito: questo consentirà al lavoratore di coprire le rate del primo anno di restituzione del prestito e di iniziare a restituirlo direttamente solo dal secondo anno.

Secondo la Regione Toscana questa operazione permetterà di poter concedere oltre 15.000 prestiti in tre anni.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 18 Ottobre 2013. Filed under Economia,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.