Archivi

Lavoro: iniziative e investimenti della Provincia di Lucca per favorire la ripresa

Lucca – Oltre 350.000 euro per favorire l’integrazione tra formazione professionale e lavoro; investimenti per favorire la nascita di nuove imprese; la creazione della carta Ila per disoccupati e cassa integrati; infine 1,2 milioni di euro per favorire l’assunzione di lavoratori disabili: è ingente l’impegno della Provincia di Lucca per favorire l’uscita del territorio dalla crisi economica.

Centocinquantamila euro sono già stati destinati dall’Amministrazione provinciale al finanziamento di percorsi formativi individuali riservati a 88 interventi per soggetti non occupati o in mobilità o cassa integrazione. Finanziati anche 50 interventi, rivolti a laureati, per un investimento complessivo di altri 150 mila euro. Altri 54 mila euro sono destinati a due progetti formativi presentati da altrettante imprese del territorio e che riguardano corsi di formazione su innovazione, sicurezza e ambiente di lavoro.

Sono state invece 40 le nuove imprese di nuova costituzione dal 2009 ad oggi create da disoccupati, inoccupati giovani e adulti, grazie agli stanziamenti della Provincia e di un gruppo di banche, per un totale di 300.000 euro.

Per i prossimi mesi, la Provincia di Lucca ha emesso anche un nuovo bando per la Carta ILA (Individual Learning Account) carta di credito formativo individuale prepagata. Ad oggi sono state assegnate circa 240 carte per un totale di circa 420.000 euro. La Carta permette a inoccupati, disoccupati, lavoratori in CIGS e mobilità, immigrati, donne disoccupate di ricevere un contributo economico a copertura, totale o parziale, dei costi sostenuti per un’attività formativa, per un importo massimo di 2.500 euro.

Infine gli interventi a favore della disabilità: la Provincia di Lucca ha stanziato circa 1,2 milioni di euro per le imprese che assumeranno persone disabili, abbatteranno le barriere architettoniche sui luoghi di lavoro e organizzeranno percorsi formativi mirati.

I fondi stanziati tramite un bando potranno essere utilizzati sia per favorire l’occupazione e la stabilità dei lavoratori tramite percorsi formativi su misura, sia per semplificare il loro inserimento con l’adeguamento dei luoghi di lavoro alle esigenze dei diversamente abili.

Il bando ha validità fino ad esaurimento dei fondi disponibili e comunque non oltre il 31 maggio 2012. Le procedure di accesso, fa sapere la Provincia, sono a sportello per facilitare l’esame e l’accettazione delle istanze.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 13 Maggio 2011. Filed under Economia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.