Archivi

In Toscana calano ancora i prezzi delle case

Firenze – In Toscana il prezzo medio di vendita delle case è diminuito dell’1,8%.

Il dato emerge dall’analisi del mercato residenziale elaborata da Immobiliare.it, il portale di annunci immobiliari, relativamente al primo semestre 2012.

Un calo che, però, risulta inferiore alla media nazionale (-2,7%) e che non investe tutte le province: nel suo complesso infatti il mercato immobiliare toscano tiene, nonostante il periodo di grave crisi del settore.

Riguardo ai capoluoghi della Toscana, l’analisi condotta dall’Ufficio Studi di Immobiliare.it ha messo in evidenza un andamento piuttosto omogeneo per Arezzo, Carrara, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Pistoia, Prato e Siena, tutte interessate dalla diminuzione del prezzo medio di vendita.

Il record negativo spetta a Siena, dove il deprezzamento sfiora il 4,3%; più contenute invece le riduzioni che hanno interessato Carrara (-0,9%), Arezzo (-1,3%), Firenze e Grosseto (-2%). Pistoia e Prato hanno invece registrato un calo leggermente superiore (-2,5%) rispetto agli altri capoluoghi; Livorno e Lucca chiudono la classifica con un -2,9% e un -2,6%.

Uniche eccezioni sono Massa e Pisa, che hanno visto crescere i prezzi del 0,8% e del 1%. Massa è passata dai 3.891,6 euro al metro quadrato di gennaio ai 3.923,6 di giugno. Pisa ha visto, invece, crescere i prezzi degli immobili dai 3.529,6 euro al metro quadrato di gennaio ai 3.564 euro di giugno.

Altro aspetto indagato dallo studio riguarda l’andamento dell’offerta di immobili in vendita in Toscana. Mentre nel primo semestre 2012 la media nazionale registra un aumento del 9%, in Toscana il numero di immobili sul mercato è rimasto pressoché stabile.

Firenze è la provincia che raccoglie il maggior numero di case in vendita (37%), seguita da Lucca (12%), Prato (10%), Pisa e Livorno (9%). Si attestano, invece, ad un 5% Siena e Arezzo; Massa registra un 4%. Fanalino di coda sono le province di Carrara, Pistoia e Grosseto che raccolgono rispettivamente il 3% degli annunci della regione.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 23 Ottobre 2012. Filed under Economia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.