Archivi

Torna a Prato, il Festival Bacchino trampolino per artisti emergenti

Prato – L’ultima edizione del Festival Bacchino si era svolta nel 1992 a Montemurlo. Poi più nulla. Fino a quest’anno quando un gruppo di persone legate alla vecchia manifestazione, ha deciso di riproporre il concorso con l’aiuto dell’associazione culturale La Pira di Montemurlo e del presidente del Politeama Pratese, Roberta Betti.

Lo scopo del concorso rimane quello di 18 anni fa: promuovere gli artisti emergenti.

Interverranno alla manifestazione come osservatori, produttori di spettacolo ed agenzie artistiche italiane, registi e coreografi come Franco Miseria e Simona Marchini, che metteranno in palio tre borse di studio per la frequenza gratuita nella scuola di musical del Politeama, “Arteinscena”.

Per le band i premi saranno alcune proposte di lavoro e una mini compilation.

Potranno partecipare al Festival Bacchino Pratese tutti gli artisti emergenti e band provenienti da qualsiasi parte del mondo e di qualsiasi genere musicale, divisi in quattro categorie:

A – cantanti e coverband di età superiore ai 14 anni categoria; B – cantautori senza limite di età categoria; C – cantanti junior in età compresa tra i 6 e i 14 anni non compiuti alla data maggio 2011 categoria; D – band e gruppi con pezzi propri originali senza limite di età.

Per partecipare al Festival occorre effettuare un’audizione preliminare, contattando direttamente l’organizzazione.

Per l’iscrizione al concorso, è necessario versare una quota associativa all’associazione La Pira di Montemurlo (Po) di 20 euro.

Le prossime audizioni si terranno il 19/20 marzo, 26/27 marzo, 2/3 aprile e 9/10 aprile.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 13 Marzo 2011. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.