Informativa sull'uso dei cookie

Delitto al museo: The Medici Game, videogioco in 3D per scoprire Palazzo Pitti

the medici game

Un delitto consumato tra le stanze di uno dei palazzi più famosi di Firenze, Palazzo Pitti, e una giovane storica dell’arte, appassionata dei Medici, che dovrà risolvere il mistero prima dell’alba: è la trama del nuovo videogioco The Medici Game – Murder at Pitti Palace.

Prodotto per Gallerie degli Uffizi e Opera Laboratori da Sillabe, in collaborazione con Tuo Museo, The Medici Game è il primo videogioco in 3D realizzato per un museo italiano.

La presentazione è avvenuta oggi nella splendida cornice della Sala Bianca di Palazzo Pitti, proprio la sala da cui il videogioco ha inizio e che è stata totalmente digitalizzata per riprodurla in 3D.

presentazione the medici game a palazzo pitti

A fare gli onori di casa il direttore Eike Schmidt che si è detto molto soddisfatto del videogioco, con il quale ha già iniziato a giocare: “Il tipo di indagine che lo storico dell’arte fa ogni giorno sulle opere d’arte è molto simile a quella criminale – ha spiegato Schmidt – L’obiettivo di questo progetto è invogliare le persone, soprattutto giovani, a venire a visitare gli ambienti unici che troveranno nel videogioco, perchè giocando si impara meglio”.

The Medici Game è disponibile per cellulari e tablet in sette lingue: italiano, inglese, spagnolo, russo, portoghese, cinese e giapponese.

Strutturato come un’indagine investigativa, vede il giocatore muoversi dentro Palazzo Pitti nei panni della 27enne ricercatrice, affrontando pericolosi avversari e risolvendo innumerevoli enigmi celati nei capolavori del museo, mentre terribili segreti nascosti della famiglia Medici si svelano via via davanti ai suoi occhi.

La trama, ricca di colpi di scena ed elementi fantasy, è costellata di spunti storico-artistici sulla famiglia Medici, le cui vicende sono accuratamente ricostruite.

I luoghi più suggestivi di Palazzo Pitti sono stati realizzati fedelmente sulla base di una minuziosa campagna fotografica, per restituire ogni dettaglio de palazzo granducale: dalla Sala Bianca, agli appartamenti reali, la Sala del Trono, il Gabinetto Ovale, la Galleria Palatina, fino alla Grotta del Buontalenti.

La sfida è stata valorizzare la storia dei Medici e, nello stesso tempo, far divertire il giocatore – ha spiegato Fabio Viola, fondatore di Tuo Museo, azienda che ha creato il videogioco Father and Son per il Mann, Museo Archeologico Nazionale di NapoliGli ambienti del museo ricreati in 3D e inseriti in una struttura narrativa forte riescono a tenere alta l’attenzione”.

La prima parte The Medici Game è già scaricabile per Adroid e IOS mentre la seconda verrà rilasciata a dicembre.

I tempi di realizzazione del videogioco sono stati di appena cinque mesi perchè volevamo essere pronti ad iniziare la campagna promozionale in questo periodo; e nonostante questo il lavoro è ottimo. E’ un gioco per tutti anche se il nostro target sono soprattutto gli adolescenti – conclude Maddalena Paola Winspeare, direttore editoriale di Sillabe – Ci auguriamo che il videogioco venga scaricato da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. L’eventuale riuscita potrebbe aprire la strada a nuove storie da raccontare”.

Condividi il post

Google1
Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 30 Ottobre 2019. Filed under Cultura,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.