Archivi

Silvano Campeggi e la battaglia di Campaldino

Firenze – Ci sono manifesti che hanno fatto la storia del cinema quanto i film che illustrano e molte indimenticabili locandine portano la firma del fiorentino, Silvano Campeggi, classe 1923.

Parliamo di “Via con Vento “, “West Side Story”, “Ben Hure”, “Cantando sotto la pioggia” e ne citiamo solo alcune perché Silvano Campeggi di manifesti per le grandi case cinematografiche americane – Paramount, RKO, Metro Goldwyn Mayer, Universal, Dear Film – ne ha disegnati ben tremila.

Il cinema allora era un sogno e gli attori “miti” moderni alla cui costruzione ha contribuito anche il nostro Campeggi.

Negli anni settanta si conclude la sua carriera cinematografica e Campeggi torna a Firenze per dedicarsi solo alla pittura.

In questi giorni è aperta una sua mostra “Verso Campaldino” ospitata all’interno dell’Oratorio di Santa Caterina delle Ruote, a Bagno a Ripoli.

Silvano Capeggi racconta con lla Storia. Con la sua maestria pittorica narra la battaglia fiorentina  – ricordata anche da Dante nel V Canto del Purgatorio – che portò l’esercito fiorentino di parte guelfa a scontrarsi con le truppe aretine.

La mostra “Verso Campaldino” dal 24 aprile al 20 giugno, è aperta dal lunedì al sabato con orario 15.30\18.30 e domenica e festivi dalle 10.00 – 12.30/ 15.30 – 18.30.

L’ingresso alla mostra costa 5 euro; 3,50 per i residenti del Comune di Bagno a Ripoli, over 65 anni, ragazzi da 6 a 12 anni, gruppi organizzati di minimo 10 persone, soci Touring Club e soci Coop.

Info: www.oratoriodisantacaterina.it

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 21 Aprile 2010. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

One Response to Silvano Campeggi e la battaglia di Campaldino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.