Archivi

Santo Stefano 2015: le mostre in Toscana

Buone Feste

Firenze – Siamo arrivati anche a questo Natale. Ormai si contano le ore. Il 25 dicembre è il momento della festa che si svolge nell’intimità della casa con la famiglia, tra parenti e amici cari.

E’ Santo Stefano, la giornata nella quale si sceglie di abbandonare prima la tavola per andare al cinema, a un museo o ad una mostra. In quest’ultimo caso la scelta è ricca e visto che quest’anno il Natale cade di venerdì, abbiamo deciso di lasciarvi alcune segnalazioni per questo lungo week end natalizio.

Cominciamo da Firenze. A Palazzo Strozzi il 26 dicembre è aperta la mostra “Bellezza Divina tra Van Gogh, Chagall e Fontana”. La mostra dedicata al rapporto tra arte e sacro espone oltre 100 opere e capolavori moderni tra i più famosi al mondo, di artisti come Jean François Millet, Van Gogh, Munch, Picasso e Matisse solo per citarne alcuni.

cortile-palazzo-medici-riccardi

Sempre a Firenze a Palazzo Medici Riccardi il 26 alla visita ai gioielli del Palazzo si aggiunge la possibilità di visitare il cantiere del percorso archeologico che esporrà quanto ritrovato nei recenti scavi nei sottorranei dai quali sono riemerse importanti tracce della storia della città, dall’epoca pre-romana fino al periodo di Firenze capitale. Tra i vari ritrovamenti è tornato alla luce anche un tratto dell’antico corso del torrente Mugnone deviato dagli antichi Romani.

Le visite guidate di sabato 26 dicembre, saranno due negli orari 15.00 e 16.00.

Ci spostiamo a Pisa dove a Palazzo Blu prosegue la mostra dedicata a Henry Toulouse-Lautrec. “Toulouse Lautrec. Luci e ombre su Montmartre” offre la visione di 180 opere dell’artista francese ed è considerata la collezione più completa al mondo di opere originali ed inedite. I manifesti e le litografie di Lautrec sono divenute simbolo di un’epoca e l’hanno reso celebre in tutto il mondo, esportando il mito del Moulin Rouge, dei quartieri di Montmartre, e dei tipici caffè parigini.

Palazzo Blu_Pisa2

A Prato, nel Museo di Palazzo Pretorio accoglie alcune fra le ricerche artistiche più significative dal secondo dopoguerra. Marcel Duchamp e Andy Warhol, Daniel Spoerri e Michelangelo Pistoletto, Matthew Barney e Vanessa Beecroft, per citarne solo alcuni, troveranno posto a fianco di Filippo Lippi e Donatello, delle tavole tardogotiche e delle pale rinascimentali, per arrivare, attraverso i secoli, sino all’altana dove sono esposte le opere dell’Ottocento e del Novecento, inserendosi cronologicamente proprio là dove terminano le raccolte civiche di Prato.

Santo Stefano a Firenze troverete aperti il Museo del Bargello, Uffizi, Pitti e la Galleria dell’Accademia.

Nella speranza di avervi dato qualche utile suggerimento per trascorrere questo week end natalizio all’insegna dell’arte ObiettivoTre augura a tutti voi un sereno Natale.

Buone Feste!

Franca, Ylenia e Nicoletta

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 24 Dicembre 2015. Filed under Cultura,In primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *