Archivi

Dal 16 al 30 settembre “Pistoia Underground Festival”

Pistoia – Il mondo dell’arte a 360°: dalle arti grafiche (pittura, fotografia, street art, video art), a quelle musicali, di stampo alternativo, sia folk, rock o elettronica, passando per gli appuntamenti letterari.

E’ il protagonista della manifestazione “Puf! – Pistoia Underground Festival”, che si svolge dal 16 al 30 settembre a Pistoia.

Più di dieci concerti, incontri di approfondimento, installazioni d’arte e le opere di oltre venti artisti sparse per tutta la città.

A dirigere l’evento due giovani, Alessio Baldi e Vincenzo Caruso.

Il 16 e il 17 settembre saranno i due giorni dedicati alla musica presso lo Spazio Concerti in via Fiorentina.

Venerdì 16 in scaletta lo ska d’autore dei fiorentini Pippo e i suoi Pinguini Polari, il duo sperimentale ed eccentrico dei Piet Mondrian, il post rock dei toscani Lola’s Dead, il punk rock diretto dei S.u.s, fino al cantautorato scansonato e brillante dei calabresi Brunori Sas, vera scoperta musicale dell’anno.

Sabato 17 on stage nomi del calibro dei genovesi Ex-Otago, dediti a sonorità indie, gli aretini Thank you for the drum machine, dai suoni elettrici e spigolosi, i pistoiesi Hey Elizabeth e Davoli, gli eclettici Dilatazione, capaci di trasportarci su lidi elettronici kraftwerkiani, un mix intelligente di reminescenze dance anni 70′, atmosfere morriconiane, sample, dissonanze e punk.

Per le arti grafiche, tanti gli artisti presenti in esposizione fino al 30 settembre in varie location chiave: tra queste anche le sale affrescate del Palazzo Comunale in Piazza del Duomo.

Per gli appuntamenti letterari, che si terranno sabato 17 settembre presso l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pistoia, il reading “Solitudini Celate”, con letture tratte da testi di Piergiorgio Welby, Alda Merini, Prof. Roberto Carifi, a cura della Ass.ne Oltre L’orizzonte, e l’incontro “Pratiche artistiche e marginalità” con Vittoria Ciolini, direttore Dryphoto arte contemporanea, e i fotografi Andrea Abati e Valentina Lapolla.

Tutte le esposizioni sono ad ingresso gratuito, mentre l’ingresso ai concerti ha un costo per la singola serata di 7 euro, mentre l’abbonamento di due giorni costa 10 euro.

Le prevendite sono aperte sul sito www.pistoiaundergroundfestival.it.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 12 Settembre 2011. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.