Archivi

Museo del Fumetto di Lucca: otto eventi per il 2010 e il 2011

Lucca – Saranno otto gli eventi espositivi che verranno allestiti fra il 2010 e il 2011 al Museo Italiano del Fumetto di Lucca.

l dettagli del programma, che prevede una serie di iniziative da questa primavera fino alla primavera del 2011, realizzato con il Comune di Lucca, è stato presentato a Palazzo Orsetti dall’assessore ai musei e biblioteche, Donatella Buonriposi e dal direttore del museo Angelo Nencetti.

Si parte il 10 maggio con “Musica e nuvole”, una grande rassegna dove immagini e musica si fondono e che resta aperta fino al 22 maggio.

Il 15 maggio si apre “Arrivano i moschettieri dell’animazione italiana“, la più grande retrospettiva mai realizzata dedicata ai grandi autori dell’animazione televisiva italiana con i più grandi studi come Pagot, Armando Testa, Gavioli e Bozzetto.

Da agosto a dicembre 2010 invece l’allestimento multimediale “Donne dalle gonne ai pantaloni” dedicato alla donna vista attraverso il fumetto, l’illustrazione ed il cinema d’animazione.

Sicuropoli” è invece un percorso innovativo ed originale, sviluppato in collaborazione con INAIL regionale Toscana ed il Museo del Bambino di Milano. Una mostra-laboratorio per spiegare al visitatore – con l’ausilio del fumetto, dell’illustrazione e dell’animazione – le varie forme della sicurezza, sia in famiglia che “fuori”. L’esposizione resterà aperta da ottobre a dicembre 2010.

Da ottobre 2010 ad aprile 2011 invece si terrà l’evento dal titolo “150 – Storie per immagini per l’Unità d’Italia”. L’omaggio del Museo del fumetto ai 150 anni dall’Unità d’Italia sarà caratterizzato da una serie di appuntamenti, fra cui alcune iniziative editoriali.

E come nei tasti del pianoforte si alternano quelli neri ai bianchi, così l’alternanza dei bianchi e dei neri sulla tavola disegnata da abili fumettisti, crea fantastiche illustrazioni. Questo il filo conduttore della mostra “In punta di china” che si svolgerà da novembre 2010 a marzo 2011.

Città sulle nuvole” è invece la più grande retrospettiva mai realizzata sull’immagine architettonica nel contesto urbano e nel paesaggio, vista attraverso il fumetto, l’illustrazione ed il cinema d’animazione. Novembre 2010 – marzo 2011 il periodo di apertura dell’esposizione.

Infine “Peace and love – no war”, il contrasto fra fumetto di guerra e fumetto erotico: due grandi generi del comics italiano che negli anni ’50,’60,’70 hanno furoreggiato fra gli appassionati lettori. L’appuntamento è, anche in questo caso, da novembre 2010 a marzo 2011.

“L’amministrazione comunale è convinta che il Museo del Fumetto sia a tutti gli effetti una risorsa importante – ha sottolineato l’assessore Donatella Buonriposi – e lo sta dimostrando proseguendo con una programmazione di eventi corposa e di qualità. Fra quelli da sottolineare la mostra dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, con tutti i più grandi contemporanei dell’arte del fumetto, manifestazione che ha ottenuto il doppio patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e del Ministero dell’Istruzione e Sicuropoli un’iniziativa per educare i bambini ai comportamenti sicuri da tenere in casa e fuori”.

“Metteremo in campo tutta una serie di collaborazioni di grande livello – sottolinea il direttore Nencetti – che vanno dalla Rai, che ci permette l’utilizzo delle Teche, fino alle edizioni Paoline. Le mostre saranno corredate da una serie di attività che vanno dai convegni ai concerti, con tantissimi grandi nomi che vanno da Bozzetto a Miller, a Battaglia, solo per citarne alcuni”.

Per informazioni è possibile visitare il sito del Museo Italiano del Fumetto

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 27 Marzo 2010. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.