Archivi

La 72^ edizione di Pitti Bimbo a Firenze

Firenze – Oltre 500 marchi, 10.200 visitatori complessivi e oltre 8.750 i compratori all’ultima edizione invernale: con questi numeri Pitti Bimbo che si apre alla Fortezza da Basso di Firenze dal 20 al 22 gennaio si conferma l’unico salone internazionale che dà una rappresentazione completa dell’universo del childrenswear, e allo stesso tempo è la piattaforma di riferimento per presentare le nuove tendenze del lifestyle legato alla moda bimbo.

Dal classico-elegante dei grandi brand di Pitti Bimbo, allo sportswear di Sport Generation, dalla creatività dei marchi di ricerca di New View e EcoEthic alla urban couture di Super Street, ma anche al design e al tessile legati al mondo dei più piccoli fino alle collezioni all’avanguardia di Apartment.

Tra le novità e i progetti speciali di questa edizione segnaliamo: Nolita Pocket e Rare Kids, Alberto Fasciani, 9.2 Kids, Closed, Gemma.H Bambino, whipcord, Toywatch, Daniele Alessandrini, Philippe Model, Monocrom.

Inoltre dopo il successo di Who is on next? Uomo, Pitti Immagine lancia l’iniziativa sul fronte dell’abbigliamento e degli accessori bambino. Andrà in scena la prima edizione di Who is on next? Bimbo, concorso dedicato ai nuovi talenti della moda bimbo, promosso e organizzato da Pitti Immagine in collaborazione con Vogue Bambini e Altaroma.

Otto i finalisti  – da cui verranno proclamati tre vincitori – che avranno la possibilità di presentare la propria collezione a una platea internazionale unica al mondo, fatta dalle aziende, dai buyer e dalla stampa internazionale che partecipa a Pitti Bimbo. I nomi dei finalisti sono: Paola Bruzzone, Simona Guaini, Francesca Heusser, Lea Paolini, Josiane Strocchi Fabiani per la categoria total look; e per la categoria accessori, Barbara Barbantini, Michela Grassetti ed Elena Tavella.

In passerella alcuni tra i marchi più noti: Miss Blumarine, Woolrich, Fendi, Sarabanda distribuito da Miniconf, Miss Grant, Silvian Heach, Calvin Klein, Ice Iceberg, Custo Barcelona, Elsy, Fracomina, CP Company e Blauer.

Per finire anche un progetto di beneficenza realizzato dal settimanale Donna Moderna e Mediafriends la Onlus di Mediaset, Mondadori e Medusa al supporto di CAF, Centro di Aiuto al Bambino Maltrattato e alla Famiglia in crisi, della Fondazione Maria Regina e dell’Ente Focolare Maria Regina. La mostra, un reportage con foto di Enrico Bossan realizzate all’interno di strutture CAF, si svolgerà negli spazi dei Magazzini Teatro della Fortezza da Basso, e verrà inaugurata il 20 gennaio.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 14 Gennaio 2011. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.