Archivi

In mostra a Firenze la storia millenaria del vino

Firenze – Duemila anni di storia del vino narrati attraverso sculture, affreschi e mosaici. Si va dai reperti che mettono in luce l’origine della viticoltura in Asia e in Egitto, a quelli che manifestano i significati simbolici, religiosi e culturali del vino nel mondo ellenico, fino al tempo dei Romani, quando fu operata la produzione e diffusione del vino su larga scala.

Vinum nostrum. Arte, scienza e miti del vino nelle civiltà del Mediterraneo antico” apre i battenti oggi, martedì 20 luglio, nelle sale del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti a Firenze.

Tra i reperti proposti dalla rassegna, che rimarrà aperta fino al 15 maggio, il più antico vaso usato dall’uomo per contenere il vino e la statua la “vecchia ubriaca”, copia romana di un originale del secondo secolo a.C., che rappresenta i pericolosi effetti dell’eccessivo consumo di vino.

La rassegna racconta, attraverso il vino, duemila anni di storia: il consumo nel mondo antico, la diffusione geografica della coltivazione, le tecniche agricole, la varietà e le caratteristiche genetiche delle uve, la produzione, il trasporto, le adulterazioni.

La mostra è accompagnata da Vinoingiardino, una serie di incontri per i visitatori con degustazioni e dibattiti, in programma nel Giardino di Boboli e nel Giardino di Villa Bardini.

Informazioni dettagliate sul sito ufficiale della mostra.

Ti piace questo sito? Vorresti contenuti personalizzati anche per il tuo?
Allora vai su cosa facciamo o contattaci su O3 Web Agency
Posted by on 20 Luglio 2010. Filed under Cultura. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.